Ti sarà inviata una password tramite email.

guida

I difetti della birra: l’acetaldeide 

Pungente, molesto, non facile da associare su due piedi a descrittori sensoriali specifici. Quasi sempre, per realizzare il collegamento, occorre aver avuto q...

I profumi della birra: il floreale

A lungo non diremo trascurati, ma in serena coscienza sottovalutati, rispetto ad altre aree di descrizione aromatica nell’analisi di una birra (es: componenti m...

I difetti della birra: l’ossidazione

Molto spesso in degustazione si sente parlare di birra ossidata. Ma cosa si intende? Quali sono i descrittori che fanno pronunciare questo termine al degustator...

Tmavé, il lato scuro della birra ceca

Si resta sempre impressionati quando in giro per Praga si osserva la quantità di gente che ad ogni ora popola le pivovar. Che i cechi siano in Europa quelli con...

Gueuze: caratteristiche e produzione

Detta “lo champagne del Belgio” la spumeggiante gueuze (geuze in fiammingo) nasce dall’assemblaggio di due o più lambic di età diversa effettuato per lo più dag...

Kriek: caratteristiche e produzione

La Kriek autentica nasce dall'aggiunta, a un Lambic-base, di ciliegie acidule (prunus cerasus acida) in forma intera. Tradizionalmente vengono utilizzate (per e...

La birra con metodo All Grain: filtrazione

Una volta terminato l’ammostamento, i grani certamente non ci servono più. Occorre separarli e raccogliere il frutto della fatica, ovvero il mosto. Chiaramente ...

I profumi della birra: il terroso

È quello del luppolo il reame entro i cui confini prendono vita le sensazioni alle quali ci riferiamo definendole di tipo terroso: humus, rizomi, fungo, cortecc...