Ti sarà inviata una password tramite email.

I migliori eventi italiani dedicati alla birra artigianale

Oggi si contano centinaia di eventi dedicati alla birra: un’offerta impressionante dove trovano posto festival, eventi tematici, fiere di settore. A volte diventa complesso capire a cosa si va incontro, soprattutto è impossibile partecipare a tutti e quindi occorre fare una scelta. Iniziamo con la premessa che la nostra selezione punta su eventi ben organizzati, caratterizzati da una cadenza annuale e anche da una certa autorevolezza acquisita. Di seguito proponiamo una suddivisione per genere citando, per ogni categoria, i maggiori.

I FESTIVAL ITALIANI

Il festival è un appuntamento dove i birrai si presentano con il loro stand, presidiando spesso dietro alle spine: una formula in cui, a differenza delle semplici feste dedicate alla birra, è chiaro cosa si sta per bere, ed è spesso arricchita da laboratori di degustazione e altri eventi culturali.

Birraio dell’Anno

Quando: Gennaio
Dove: Teatro ObiHall – Firenze
Orario: 12 -01
Costi: ingresso a pagamento e gettone per le degustazioni
Degustazioni guidate: gratuite e a pagamento
Cucina: Street Food di qualità
Musica live: no
Sito: birraiodellanno.it
Email: comunica@fermentobirra.com

Il premio, ideato e organizzato dal network Fermento Birra, che ogni anno riconosce il miglior artigiano della birra italiana, da vita ad un appuntamento imperdibile per ogni appassionato, ricco di emozioni birrarie garantite da un’offerta ultra-selezionata composta da 180 birre artigianali alla spina prodotte dai 25 birrifici italiani individuati dal voto degli oltre 100 esperti interpellati. Al noto degustatore Lorenzo “Kuaska” Dabove il compito di pronunciare la domenica l’atteso nome del vincitore dell’ambito premio Birraio dell’Anno, oltre a quello del miglior Birraio Emergente, riconosciuto al produttore con meno di due anni di esperienza. L’evento è impreziosito da degustazioni guidate e incontri gratuiti, e da momenti di approfondimento nell’area Beer Match (prenotazione obbligatoria). Protagonista anche lo street food di qualità.

 

Villaggio della Birra

Quando: secondo week-end di settembre
Dove: Bibbiano – Buonconvento (Siena)
Orario: dalle 12:00 alle 00:00
Degustazioni guidate: si
Cucina: sì
Costi: ingresso libero, bicchiere a pagamento e gettone per le degustazioni
Musica live: sì
Sito: villaggiodellabirra.com
Email: info@villaggiodellabirra.com

Un appuntamento ogni anno sempre più tappa obbligata per ogni appassionato di birra artigianale. Nelle splendide crete senesi, un vero e proprio meeting tra culture birrarie: la secolare belga, la spumeggiante realtà italiana, i marchi ospiti da vari angoli del pianeta. Occasione pressoché unica per degustare tante birre artigianali, spiegate e raccontate dai rispettivi creatori. Il programma prevede la presenza di isole gastronomiche, lo svolgimento di laboratori, l’allestimento di un corner dedicato alle tipicità belghe più tradizionali, a partire dai Lambic.

 

MicroBo

Quando: terzo week-end di settembre (da venerdì a sabato)
Dove: Parco di Villa Cassarini a Porta Saragozza
Degustazioni guidate: sì
Cucina: sì
Costi: ingresso libero, bicchiere a pagamento e gettone per le degustazioni
Musica live:
Sito: microbobeerfestival.it
Email:

Il festival ha raggiunto un alto livello di credibilità, sapendo mescolare un’atmosfera rilassata e festaiola ad un anima culturale. Organizzato dal pub bolognese Il Punto, l’evento vede ogni anno la partecipazione di diversi birrifici italiani. Non mancano stand gastronomici per saziare gli appetiti. Durante tutto il weekend sono organizzati workshops per approfondire varie tematiche legate al mondo della birra, mentre la domenica è dedicata a chi produce birra in casa. 

Eurhop! Roma Beer Festival

Quando: prima settimana ottobre (da venerdì a sabato)
Dove: Salone delle Fontane dell’Eur, via Ciro il Grande 10, Roma
Degustazioni guidate: sì
Cucina: sì
Costi: ingresso a pagamento e gettone per le degustazioni
Musica live: no
Sito: eurhop.com
Email: info@eurhop.com

EurHop è il salone internazionale che in ottobre fa di Roma una delle vere e proprie capitali del movimento continentale della birra artigianale. Oltre cinquanta i marchi presenti, dall’Italia e dall’estero, per la rassegna che, nell’arco di tre giornate, trasforma il Salone delle Fontane dell’Eur in una grandiosa “agorà”, nella quale si assaggia, ci si confronta, e si spilla da due banconi lunghi 45 metri, la cui attività crea l’atmosfera di un immenso pub. E poi gastronomia, degustazioni, approfondimenti: il tutto sotto la regia di un’organizzazione che vede, in tandem, la Publigiovane (editrice della rivista Fermento Birra Magazine) e il noto pub capitolino Ma Che Siete Venuti a Fà.

Genova Beer Festival

Quando: terza settimana di ottobre (da venerdì a sabato)
Dove: Villa Durazzo Bombrini – Via Muratori, 5 – Genova
Degustazioni guidate: sì
Cucina: sì
Costi: ingresso a pagamento e gettone per le degustazioni
Musica live: no
Sito: genovabeerfestival.it
Email: info@papilleclandestine.it

Nella cornice della settecentesca Villa Durazzo Bombrini il Genova Beer Festival seleziona ogni anno oltre 100 birre artigianali spillate direttamente dai produttori. A condire l’evento sei stand gastronomici, laboratori a tema e degustazioni guidate. In occasione dell’evento anche visite guidate alla villa, un contest dedicato agli homebrewers e spazi dedicati per lo show cooking, dove la birra artigianale ligure incontrerà il cibo genovese. 

 

Altri festival

Tra gli eventi in crescita in Lombardia troviamo il BBF (Brianza Beer Festival) – ad aprile al Palazzo storico delle Esposizioni e a settembre al Palatenda sempre a Mariano Comense (CO) – contraddistinto da birrifici locali e non, laboratori e spazio per gli homebrewer. Successo di pubblico negli anni per la Fiera della Birra Artigianale di Santa Lucia, che per ben tre weekend di aprile (e spin off a Pordenone in novembre, su 2 weekend), propone da sette edizioni una formula con laboratori, birrifici con stand, pub, importatori, distributori, stand gastronomici e altro ancora. Tra le novità promette bene il neonato Beer Craft a Bolzano attorno a metà aprile, che in una affascinante cornice, quella del centrale Castel Mareccio, riunisce produttori altoatesini e alcuni espositori sia italiani che stranieri. BeerEat all’ex Arsenale di Verona, nella prima metà di maggio, è uno dei festival più interessanti del Veneto, in grande crescita, con buona presenza di birrificio, di alto livello, laboratori e altri momenti culturali. Scendendo in Toscana troviamo Beeriver, festival realizzato negli spazi della Stazione Leopolda di Pisa attorno alla metà di maggio (ad ottobre si tiene anche la versione autunnale). Il format giunto alla quinta edizione prevede una decina di birrifici italiani, con buona rappresentanza di toscani. A fine maggio a Torino si tiene il Tripel B Fest, nella sede dell’omonimo importatore e distributore specializzato in birre belghe, con mastri birrai dal Belgio, birre in anteprima per il mercato italiano, laboratori e street food. Tra gli eventi consolidati anche Isola Birra a Cagliari, a metà giugno, organizzato dagli HBS, i dinamici homebrewers sardi. Un evento che di edizione in edizione, nel frattempo ha raggiunto la settima, si fa notare accendendo i riflettori sulla pimpante realtà sarda, ma anche su birrifici extraregionali e stranieri, oltre che con laboratori e appuntamenti per homebrewers. Sempre a giugno, ma in Piemonte, C’è Fermento, a Saluzzo (CN), solitamente un weekend lungo dove tantissima gente festeggia scegliendo tra le creazioni dei numerosi, circa venti, birrifici italiani coinvolti. Tra le splendide colline della Toscana, a Montenero D’Orcia, solitamente l’ultimo fine settimana di luglio, si tiene Birragustando – Il parco delle birre artigianali, che ha raggiunto la settima edizione in costante crescita di pubblico. Bolle di Malto a Biella a cavallo tra la fine di agosto e l’inizio di settembre è un evento in grande crescita, tanto che quest’anno si sposta per approdare nella più capiente piazza dei Martiri, visto che l’anno scorso la terza edizione ha superato le 35.000 presenze. Expo delle birre artigianali si tiene attorno alla seconda metà di settembre, a Villorba (TV): un festival organizzato dalla Brasseria Veneta, dedicato in particolare al mondo homebrewer, con la presenza comunque di birrai professionisti e delle loro birre, oltre a laboratori e al concorso per homebrewer. Per finire merita menzione anche Nonsolobirra, a Marano Vicentino (VI), che sta per raggiungere gli 8 anni di attività, con un numero sempre alto di avventori e una discreta scelta di birrifici.

GLI EVENTI TEMATICI

L’evento tematico è un festival organizzato attorno a un tema specifico ed esclusivo.

Arrogant Sour Festival

Quando: maggio (da venerdì a sabato)
Dove: Chiostro della Ghiara, via Guasco 6 – Reggio Emilia
Degustazioni guidate: sì
Cucina: sì
Musica live: sì
Costi: ingresso a pagamento e gettone per le degustazioni
Sito: arrogantsourfestival.it
Email: info@arrogantsourfestival.it

In tema di birre acide, la massima rassegna di settore, a livello italiano, e già tra le più rilevanti su scala europea. Primo promotore, l’Arrogant Pub di Reggio Emilia; teatro della manifestazione, nel pieno centro storico della città, il Chiostro della Ghiara, edificio risalente agli inizi del Settecento e annesso alla Basilica della Madonna della Ghiara, un capolavoro dell’architettura barocca oggi struttura d’accoglienza extralberghiera. Oltre cento prodotti alla spina, beer shop, momenti di approfondimento e di incontro con personaggi di spicco del mondo brassicolo, in specie publican, a partire dal “padrone di casa”, Alessandro Belli dell’Arrogant Pub.

FrankenBierFest

Quando: fine marzo (da venerdì a sabato)
Dove: Limonaia di Villa Torlonia, via Spallanzani, 1A – Roma
Degustazioni guidate: sì
Cucina: sì
Costi: ingresso libero, bicchiere a pagamento e gettone per le degustazioni
Musica: no
Sito: frankenbierfest.com
Email: info@publigiovane.com

A Roma, un angolo di Franconia perfettamente ricreato, atmosfere comprese. La manifestazione propone un autentico distillato della genuinità rustica di questo territorio della Germania centrale, e riesce – caso unico – a coinvolgere di persona (con tanto di famiglie al seguito) molti braumeister: sono loro stessi, infatti, a spillare i propri nettari, secondo il sistema più tradizionale, direttamente dalle botti.

Pils Pride

Quando: Maggio (sabato e domenica)
Dove: Lurago Marinone (Como) via Castello, 51 – 22070 Lurago Marinone (Co) – presso il brewpub Birrificio Italiano
Orario: Sabato 8 maggio dalle 15:00 alle 02:00; Domenica 9 maggio dalle 12:00 alle 00:00
Degustazioni guidate: sì
Cucina: sì
Costi: ingresso libero, bicchiere a pagamento e gettone per le degustazioni
Musica live: no
Sito: Pagina Facebook
Email: info@birrificio.it

È l’appuntamento più atteso dagli amanti delle autentiche Pils. Un evento che ha il chiaro obiettivo di ridare dignità a una tipologia birraria molto diffusa a livello industriale ma che presenta rari esempi di eccellenza. Per questo nasce il Pils Pride: per far tornare orgogliosi i birrai che le producono e gli appassionati consumatori. La cucina del brewpub rimarrà aperta durante tutta la manifestazione, con proposte pensate appositamente per l’abbinamento alle Pils. Degustazioni e incontri dedicati alla tipologia più amata e diffusa al mondo.

Altri eventi tematici

Su questo filone si inserisce, poco dopo l’epifania, la Notte delle Botti, a Torino: un evento singolare con protagoniste assolute le birre ripassate in legno. È dedicato invece alle birra alla frutta il Drunken Fruit Festival, organizzato da Vanni Borin del Drunken Duck prima nel suo pub e oggi sempre a Quinto Vicentino (VI), ma nell’affascinante Villa Ca’ Pigioni. Il tema è sottolineato da ogni spina, in ogni laboratorio, e oltre ad un grande successo di pubblico, inizia ad attirare l’attenzione di birrai stranieri. Luigi D’Amelio – meglio noto ai più come Schigi – organizza nel locale di Extraomnes a Castellanza (VA) il Tripel Pride, a esaltare uno stile belga un po’ sottovalutato negli ultimi tempi. Oltre al Pils Pride il Birrificio Italiano, con il suo spin off Klanbarrique, organizza nei primi giorni di luglio Robe da Chiodi, con il chiaro intento di festeggiare le birre che hanno soggiornato in botte. A cavallo tra agosto e settembre a Mantova va in scena Via Latta, festival dedicato esclusivamente alle birre in lattina che tanto successo stanno avendo anche in Italia. Sempre più birrifici producono la propria versione di Harvest (birra prodotta con luppolo fresco e in fiore) e su questo fenomeno Arrogant Pub e Italian Hops Company hanno creato il Fresh Hop Festival a Reggio Emilia. Tra gli eventi tematici di fine anno Birre sotto l’Albero è l’evento natalizio per eccellenza. Organizzato dal pub Ma che siete venuti a fa’, da 11 anni è ancora meta di appassionati e punto di incontro per birrai e professionisti del comparto che si riversano a Roma, in via Benedetta per assaggiare chicche natalizie (e non solo a dire il vero) da tutto il mondo. Un altro evento natalizio amato, di stampo molto belga, è sicuramente Le Birre de Nadal, creato dal publican Michele Galati e organizzato al The Dome (Nembro, BG) agli inizi di dicembre.

LE FIERE DI SETTORE

Le fiere dedicata alla birra sono decisamente poche in Italia. Stiamo parlando di eventi che devono rivolgersi soprattutto a operatori del settore (publican, ristoratori, importatori, distributori) e al mondo degli affari (B2B).

Beer Attraction

Quando: Febbraio
Dove: Rimini Fiera
Orario: 10.00-19.00
Costi: ingresso a pagamento
Sito: beerattraction.it
Email: infovisitatori@riminifiera.it

Beer Attraction, nella seconda metà di febbraio, resta la più importante e conosciuta kermesse italiana di questo tipo. L’idea di Rimini Fiera per restare competitivi anche sul fronte birra, dopo l’implosione di Pianeta Birra con l’abbandono dei grandi gruppi, è stata quella di ripartire dal comparto artigianale, ridando poi spazio anche al crafty (e quindi all’industria) offrendo una vetrina dedicata in cui i birrifici artigianali possono presentarsi a un pubblico di professionisti e, in misura nettamente inferiore, di appassionati. Qui espongono tanti birrifici e tanti fornitori tecnici, con grande focus anche sulla cultura grazie anche al supporto di UnionBirrai, che qui tiene il concorso e la premiazione di Birra dell’Anno

Craft Beer Italy

Quando: Marzo
Dove: Milano
Orario: 9.30-18.00
Costi: gratuito previa registrazione anticipata; incontri a pagamento
Sito: craft-beer-italy.it
Email: craft-beer@nm-italia.it

La fiera, unico caso di appuntamento di settore rivolto esclusivamente al mondo artigianale, può contare sulla Beviale Family (il Brau Beviale di Norimberga) e sui due partner  Doemens e VLB di Berlino,  rinomati istituti di ricerca e formazione brassicola. Si tratta di un evento a cadenza annuale, con espositori a rappresentare l’intera filiera produttiva e un grande occhio sulla cultura attraverso conferenze altamente tecniche, workshop e seminari.

 

GLI EVENTI DEI BIRRIFICI

Stiamo parlando di un appuntamento organizzato direttamente da un birrificio e che riesce ad avere una risonanza quantomeno regionale, oltre ad un discreto successo di pubblico. Il più storico è Birre della Merla, nato 13 anni fa a Montegioco (AL) quasi come un gioco: una festicciola per coraggiosi, che si tiene, in buona parte, all’aperto nel fine settimana più vicino ai giorni della merla, i più freddi dell’anno e che coinvolge birrai amici. Oggi le spine sono sempre sotto un gazebo al freddo, come da tradizione, ma gli spazi sono più grandi, sono presenti anche altri birrifici ospiti.  Tra gli eventi ideati per festeggiare il compleanno di un birrificio, quello del padovano Cr/Ak ha da subito fatto parlare di sé: WoodsCrak, che si tiene a fine maggio al Parco Fenice a Padova, è diventato in tre anni un appuntamento di grande richiamo, con birrifici anche stranieri, collaborazioni, ed eventi collaterali. Il compleanno del birrificio Foglie d’Erba a Forni di Sopra (UD) si festeggia attorno alla metà di luglio con Happy Beerday Foglie, evento in cui molti birrai sono presenti con le loro birre in un clima di pura festa, senza tanti fronzoli, con le dolomiti a incorniciare il tutto. Il Birranova Beer Fest è diventato un evento di riferimento in Puglia coinvolgendo tutto il paese in cui si trova Birranova, il birrificio di Donato Di Palma, Triggianello, per un fine settimana in cui birre locali e di altri birrifici sono le protagoniste tra performance musicali, stand del cibo, laboratori e altro ancora. 

 

GLI EVENTI DEI PUB

A volte anche i pub organizzano direttamente o sono protagonisti di eventi, con motivazioni e risultati più o meno simili a quelle di un festival. A Bologna nella seconda metà di maggio, sta già lavorando alla nona edizione, Birrai Eretici, festival atipico perché gli stand sono gestiti da 16 pub, anche stranieri, con oltre 100 spine a disposizione del numeroso pubblico, a dimostrare il dinamismo della scena bolognese. Un esempio calzante in questa categoria potrebbe essere Un mare di birra… sul prato, che vede la presenza di molti pub romani rinomati, che approfittano del 25 aprile per attirare un folto pubblico nella campagna romana; oppure l’IBF Pub Edition, dove rispetto all’appuntamento primaverile gli stand sono in mano al pub anziché dei birrifici. Iseo di Pinte, ai primi di maggio, è un evento in cui i publican presentano la loro selezione di birre, italiane ed estere, che si ripete da 4 anni, migliorando di edizione in edizione, nella cornice di Iseo (BS). Mentre a Macerata sono undici le birrerie marchigiane a dare vita all’Independent Craft BeerFestival attorno alla metà di giugno. A metà  luglio a Oleggio (NO) è il Macondo a organizzare, sulla strada del pub, il Burp Festival, con stand dei birrifici (ben 13), gestiti direttamente dai birrai, con street food e la cucina del Macondo che cura la regia e offre un porto sicuro agli avventori. È ancora in dubbio la nuova edizione e l’eventuale formula, ma sarebbe un peccato perdere il MIB – Montello International Beer Festival, organizzato da Andrea Ambrosini dell’EinMass – pub che si è recentemente trasferito a Costa di Mezzate (BG) – con il supporto di molti colleghi da tutta Italia e una scelta di birre vasta (oltre 100 spine) e intrigante, oltre a un servizio impeccabile a cura dei vari publican. Anche la Settimana della Birra Artigianale promossa da Andrea Turco con il suo Cronache di Birra, contribuisce non poco, con una sfilza di eventi, concentrati in una settimana attorno alla metà di marzo, ben pubblicizzati, a cui aderiscono pub e birrifici in tutta Italia: nel 2018 gli aderenti sono stati 672 da tutta Italia, con 523 eventi e 327 promozioni proposte. 

CONVEGNI

Stiamo parlando di un evento nato come contorno di una serie di incontri, tavole rotonde, forum e workshop a tema, ovviamente legati alla birra e alla sua filiera. Agli inizi di aprile, a Perugia, si tiene il Fermentum Umbrae Festival che nell’ultima edizione è arrivato a coinvolgere 18 birrifici, anche stranieri. Attorno alla metà di luglio si parla invece di luppolo, in particolare italiano, a Marano sul Panaro (MO), grazie alla Festa del Luppolo Autoctono. Giunto alla sesta edizione, la parte dei convegni è davvero interessante per capire lo stato delle coltivazioni e delle sperimentazioni, grazie agli sforzi dell’azienda Italian Hops Company e dell’Università di Parma, attraverso forum e tavole rotonde. Attorno è stato costruito un piccolo festival con birrifici italiani che allieta i visitatori assetati non solo di cultura.