Ti sarà inviata una password tramite email.

Extraomnes

Caso paradigmatico per rappresentare fino a che punto un marchio brassicolo possa identificarsi con il proprio birrario, il nome di Extraomnes coincide con la personalità – senza dubbio importante – di Luigi Schigi D’Amelio: prima assaggiatore e approfondito conoscitore del mondo di pinte e schiume (cui approda lungo un già avviato percorso da sommelier); poi – dal 2010 – produttore a titolo imprenditoriale, esperienza con la quale conosce rapida (quasi immediata) fortuna, tanto da meritare il precoce plauso di pubblico e critica, assurgendo addirittura nel 2013 agli onori del titolo di Birraio dell’Anno. L’impianto di Marnate tiene i 10 ettolitri a cotta; i volumi macinati annualmente ammontano a 1.200; le etichette in gamma (molte, seppur ruotanti a un nucleo di referenze classiche) risultano tutte contrassegnate da un netto imprinting belga, con i protocolli di lavorazione che sono propri delle terre tra Vallonia e Fiandra: supremazia del ruolo dei lieviti, ampio spazio alle aromatizzazioni dirette e all’uso di zucchero candito.

extraomnes logoInformazioni e contatti

Via Generale Galvaligi 102, 21050 Marnate (VA)
www.extraomnes.com
info@extraomnes.com
Tel. 0331-600426
Fax 0331-603130