Ti sarà inviata una password tramite email.

La Doppio del birrificio Alèghe

La benedizione di poter attingere a sorgenti naturali di acqua tenera, e una naturale propensione del birraio, Enzo Canarelli, a sfornare Lager in varie salse stilistiche. Riducendo i fatti all’essenziale, potremmo riassumere così la ragion d’essere del marchio Aleghe (Giaveno, Torino), che firma questa bock sui 6.5 gradi alcolici, brassata con malti Pils, Monaco e CaraMonaco, trattata in luppolatura con Perle e Hersbrucker, ammostata a infusione su tre step termici.

Nel bicchiere troviamo un colore ambrato, trama velata, copiosa e fitta schiuma avorio; profumi identitari per la tipologia – caramello in pole, poi biscotto, caramello, nocciola, toni da frutta disidratata (datteri, fichi), un che di tabacco. La condotta gustativo-palatale è curvilinea ma senz’alcuna rotondità in eccesso (partenza abboccata, centro corsa snello, finale asciutto), corporatura di medio spessore e sorso sospinto da una briosa carbonazione (oltre che da una gradevole percezione di lieve acidità al giro di boa), amaricature presenti in funzione di elemento equilibratore. Beva pericolosa… parecchio!

La Doppio del birrificio Alèghe

Nazione: Italia
Fermentazione: bassa
Stile: Bock
Colore: ambrato
Gradi alcolici: 6.5% vol.
Bicchiere: colonna biconica, calice a chiudere
Temperatura di servizio: 7-8 °C