Yakima Trip del birrificio MC 77

Tra le ormai numerose etichette di matrice Usa presenti nel catalogo marchigiano targato MC 77 (Caccamo di Serrapetrona, Macerata), la Yakima Trip incarna l’anima più volutamente esuberante e gioiosamente sfacciata dello way of brewing di riferimento.

Brassata seguendo una ricetta che prevede in miscela malti Pils e Pale, in luppolatura gettate di Simcoe, Citra e Mosaic, in fermentazione l’inoculo del neutro US 05, questa American Ipa di 7 gradi alcolici presenta al banco di mescita un bel colore dorato carico, dalla trama visiva diffusamente velata e dalla torreggiante testa di schiuma bianca. Un biglietto da visita estetico che prelude a un naso ricco ed estivo, in cui troviamo temi fruttati (uva spina, litchi, mango), agrumati (pompelmo), resinosi (pino), floreali (biancospino, cotone).

Esauriti i preliminari, si passa così alla bevuta: disinvolta, malgrado il carico etilico (si avverte solo un tocco di warming nella discesa sul petto, ma è peccato veniale), grazie al contributo di un amaro netto eppure ben dosato, senza strappi lungo la curva ascendente né graffi di vera e propria astringenza (sebbene non manchi una suggestione tattile nel ruolo esercitato dagli odorosi coni). Un amaro diffuso e disteso, insomma: che innerva di sé un iter palatale morbido nella fase di lancio per farsi poi snello e infine asciutto sul traguardo della chiusura, pulita e vigorosa.  

Yakima Trip del birrificio MC 77

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: American Ipa
Colore: dorato
Gradi alcolici: 7% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 8-10 °C