Ti sarà inviata una password tramite email.

Punto G del birrificio Birrone

La Bock secondo Simone Dal Cortivo, in arte Mister Birrone. Si tratta di una delle etichette apripista del percorso compiuto dal marchio di Isola Vicentina (Vicenza); di una ricetta nella quale la personalizzazione del canovaccio stilistico preso a riferimento ha reso evidente, da subito, l’autorevolezza del manico cui fan capo le operazioni in sala cottura. Al colore, alquanto canonico (un bel bruno dai riflessi ramati, ben protetto da corpose schiume nocciola), fa seguito infatti un’olfazione che chiarisce immediatamente l’intenzione di seguire tracciati suoi propri: maltati, certo (e c’è il croccante, c’è il biscotto, c’è il miele scuro, c’è un tocco di liquirizia), ma anche intessuti di variegature floreali (acacia, camomilla) e luppolate (erbacee ed erboristiche). Una serie di vocalizzi ripresi polifonicamente al sorseggio: sostanzioso e di ammiccante vibrazione termica (6,2 i gradi alcolici), ma incline a snellirsi a centro bocca, per conseguire un finale per certi versi leggero nelle evocazioni dolci-amare di caramella al rabarbaro. G… come golosa!

Punto G del birrificio Birrone

Nazione: Italia
Fermentazione: bassa
Stile: Bock
Colore: ambrato
Gradi alcolici: 6,2% vol.
Bicchiere: biconico
Temperatura di servizio: 6-8 °C