Ti sarà inviata una password tramite email.

Oktoberfest del birrificio Quattro Mori

Edizione stagionale (secondo la più stretta attinenza alla tradizione storica dello stile) consacrata ad accompagnare le celebrazioni che scandiscono il passaggio dalla stagione estiva a quella autunnale, la Oktoberfest firmata (a Guspini, provincia del Sud Sardegna) dal birrificio Quattro Mori rappresenta una più che interessante interpretazione del genere di riferimento. Più snella, rispetto agli archetipi bavaresi, ne guadagna in facilità di fruizione, mantendendo una sostanziale ottemperanza delle prescrizioni fondamentali contenute nel disciplinare.

La mescita evidenzia il bel colore ambrato chiaro, valorizzato dalla luminosa pulizia della trama visiva, così come dal consistente coronamento in schiume avorio; i profumi, puliti essi stessi, puntano con risolutezza e, insieme, con garbo sui temi del biscotto e della crosta di pane a medio infornamento, ponendo in funzione gregaria quelli della frutta secca (arachide, anacardo) e del miele, fino a concedere poco (quasi niente) a percezioni caramellate; si va così al sorseggio: spedito e allegro (nonostante i 6 gradi alcolici), grazie al corpo leggero (a tratti sottile, ma mai fragile) e alla carbonazione sorridente, teso a svolgersi lungo un iter morbido in partenza e poi via via più asciutto, fino alla chiusura, in corrispondenza della quale intercetta la curva ascendente di amaricature peraltro sempre a bassa intensità. Equilibrata. 

Oktoberfest del birrificio Quattro Mori

Nazione: Italia
Stile: Märzen-Oktoberfestbier
Fermentazione: bassa
Colore: ambrato
Gradi alcolici: 6% vol.
Temperatura di servizio: 8-9 °C
bicchiere consigliato: biconico