Festbier del birrificio Knoblach

Se la designazione d Festbier, stando agli stretti dettami stilistici, dovrebbe alludere alle versioni più chiare delle Märzen-Oktoberfestbier, in questo caso lo sbilanciamento cromatico è piuttosto in direzione contraria: siamo in presenza, cioè, di un’interpretazione che propende verso tonalità alquanto più intense. È una tra le Weihnachtsbier di casa Knoblach, con sede a Schammelsdorf, località nei confini amministrativi del comune di Litzendorf (6mila abitanti circa in Alta Franconia); e, a dire il vero, si tratta di una gran bella personalizzazione del genere di riferimento. Una personalizzazione che si presenta, in mescita, con le credenziali di una profonda ramatura, impreziosita da riflessi granato (quasi assenti le velature), nonché da una voluminosa e persistente schiuma avorio; e che procede, in olfazione, con argomenti ben esposti: caramello, biscotto e panificato dolce a medio-lunga cottura, frutta in guscio (nocciola, mandorla), miele scuro, il terroso dei funghi secchi, un erbaceo in orlatura. Insomma, un bel naso; anticipo di una bocca altrettanto appagante: scorrevole (corpo di medio spessore, carbonazione moderata, alcol ancorato a quota 5.6%), rotonda (avvio morbido-abboccato, per poi virare su agili snellezze), ben modulata nella temperie dolce-amaricante ai cui equilibri concorrono tanto la tostatura dei malti quanto il contriobuto di luppoli impiegati con estremo bon ton. Brindisi invernale, senza troppi pensieri alle ricadute etiliche. 

Festbier del birrificio Knoblach 

Nazione: Germania
Stile: Festbier (scura)
Fermentazione: bassa
Colore: ramato
Gradi alcolici: 5.6% vol.
Temperatura di servizio: 8-9 °C
bicchiere consigliato: biconico