Ti sarà inviata una password tramite email.

Bulk del birrificio Hammer

Le molte sfumature della torrefazione. Con la consueta perizia di tocco ed esecuzione, il marchio Hammer (che si avvale della pignoleria di Marco Valeriani, nel ruolo di plenipotenziario in sala cotte) firma una Porter in versione robust (6 i gradi alcolici) dotata di un temperamento sensoriale pertinente e articolato. Brassata con tocchi di malto affumicato e torbato (a integrare un grist bill imperniato attorno a varietà roasted e caramellate), si presenta in mescita con un flusso liquido scuro e fitto (sostanzialmente impenetrabile dalla luce), bordato da schiume nocciola, proporzionate nell’entità e nella persistenza. Schiume che una volta diradatesi permettono l’apertura dell’arco olfattivo: caffè e orzo in tazza, fave di cacao e liquirizia, frutta secca (mandorla) in glassa bruciata. Un profilo odoroso di estrema ma cremosa tostatura, che torna a farsi sentire nella fase del sorseggio: la cui partenza neutro-morbida lascia spazio a una prosecuzione snella e a un finale asciutto, di dosata amaricatura (45 le Ibu); mentre la corporatura mediamente strutturata rende agevole la beva, pur in presenza di un dato etilico già sensibile nella discesa sul petto. The dark side of the pint.

Bulk del birrificio Hammer

 

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: Porter
Colore: ebano
Gradi alcolici: 6% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 8-10 °C