Ti sarà inviata una password tramite email.

Visciole al sole del birrificio MC77

MC 77Un nome a veder bene farmaceutico (l’espressione visciole al sole esprime il contenuto cardine del prodotto) ma che, al contempo, ha in sé una vena di innegabile poesia. La stessa – a nostro avviso – che induce un produttore a cimentarsi con generi birrari complicati per molte ragioni, facendosi coinvolgere in operazioni nelle quali forte è il rischio per cui la tanta fatica non trovi poi riscontro in una proporzionale soddisfazione, al tirare delle somme. Ecco, in simili cornici, capirete come l’unico (o quasi) impulso sia appunto quello di un trasporto sentimentale. Nel caso specifico, lo slancio emotivo che ha mosso i ragazzi di MC77 – sigla marchigiana di Serrapetrona (Macerata), dietro la quale ci sono i nomi di Mateo Pomposini e Cecilia Scisciani – li ha spinti verso la realizzazione di una birra acida (la prima di quella che dovrà essere una serie dedicata a questo filone), la cui ricetta è imperniata attorno al ruolo del frutto dichiarato in etichetta.

visciole 2L’esito potrebbe essere definito, per farci capire, una Lactic Saison. Nel senso che il mosto, prima della bollitura, viene inoculato con coltura di batteri lattici, i quali – pur debellati dalle temperature dell’ebollizione stessa – lasciano in eredità pH e asprezza tipici del loro intervento. Poi, la fermentazione primaria è affidata a lievito French Saison, le cui cellule, strenue attenuatrici (l’alcol, alla fine, sarà 6,7 gradi), incrementano affilatezza, secchezza e intensità delle sensazioni ficcanti. Terzo step, la rifermentazione, in corrispondenza della quale entrano in gioco loro, le visciole: ciliegie selvatiche aggiunte sotto forma di sciroppo, ottenuto lasciandole macerare al sole per un 45 giorni insieme a zucchero.

L’aspetto è invitantemente sour: ambrato chiaro con riflessi rosacei, velature di rito, bella schiuma; il naso curioso e accattivante: suggestioni vinoso-spumantistiche, percezioni di bacca rossa, di yogurt, di mandorlato. La bocca forse più delicata di quanto lascerebbe intendere l’olfatto; comunque gradevole: asciutta e calda insieme (non dimentichiamone il tasso etilico), lievemente sapida, lievemente citrica, dalla lunga persistenza retronasale. Ottima come aperitivo… o per quando la si preferisca!

Visciole al sole del birrificio MC 77

Fermentazione: Mista
Stile: Sour Ale
Colore: Rosato
Gradi Alcolici: 6.7% vol.
Bicchiere: tumbler
Servizio: 6-8 °C