Tripel del birrificio Carrobiolo

Come altre birre della gamma di Carrobiolo, brewpub con casa e mescita nel cuore di Monza, la Tripel si ispira dichiaratamente ad uno stile ben definito e ne assume il nome. Si mostra con una graziosa schiuma pannosa di colore bianco, con bolle medie e irrequiete che poi si compattano definitivamente. La birra ha un colore dorato carico, mentre la leggera velatura suggerisce rifermentazione anche in bottiglia.

I primi aromi parlano la lingua della frutta e delle spezie: entrambe si alternano e si fondono facendo esprimere dapprima buccia d’arancia e pera, poi pepe bianco e pepe lungo e perfino vaniglia. Un crescendo di richiami dolci in cui si inserisce anche un leggero miele, che apre le porte al gusto del sorso: il versante maltato qui dona note di crosta di pane, fetta biscottata, miele di castagno e qualche richiamo a pastiera e prodotti da forno. La morbidezza esalta la complessità maltata, c’è spessore e sostanza e un filo di amaro accennato ne alleggerisce il peso. A fine sorso risale in retronaso un richiamo di melassa, che non ne intacca la bevibilità.
Interpretazione belga autentica.

Tripel del birrificio Carrobiolo

Nazione: Italia
Fermentazione: Alta
Stile: Tripel
Colore: dorato
Gradi alcolici: 9% vol.
Bicchiere: tulip
Servizio: 8-10 °C