Pozzo 16 del birrificio Quattro Mori

Sorta di exclave bavarese in terra isolana (siamo a Guspini, provincia del Sud Sardegna) il birrificio Quattro Mori, nel coltivare orgogliosamente una propria vocazione per le basse fermentazioni (in particolare, appunto, quelle appartenenti al repertorio del Land sudorientale del mosaico tedesco), propone in gamma questa Pozzo 16, in sostanza una Helles, eseguita con sostanziale diligenza di lavorazione e chiarezza d’intenti.

Di colore dorato leggero, aspetto pulito e copiosa (nonché fitta e tenace) schiuma bianca, la massa liquida consegna profumi freschi e invitanti: panificato chiaro (con impressioni di pre-infornamento), lievi correnti mielate, altrettanto sottili venature erbacee, più estese tematiche floreali (peonia, camomilla); il tutto ad anticipare una bocca essa stessa giocata, interamente, sui requisiti dell’agilità e della facilità di fruizione: corpo scattante, bollicina rispettosa, alcolicità dietetica (siamo a 4 gradi e 7), iter gustativo saldamente agganciato al binario della morbidezza generale, con una tendenza all’affusolamento delle percezioni zuccherine (asciutta la chiusura) e a una, dosatissima peraltro, ascesa di quelle amaricanti, destinata a culminare in un finale in cui rientrano le già avvertite sensazioni di prato falciato. Tradizionale e versatile.

Pozzo 16 del birrificio Quattro Mori

Nazione: Italia
Fermentazione: bassa
Stile: Bavarian Hell
Colore: dorato
Gradi alcolici: 4.7% alc.
Bicchiere: biconico
Temperatura di servizio: 8-10 °C