Ti sarà inviata una password tramite email.

Grevensteiner Naturtrübes Landbier del birrificio Veltins

Marchio industriale, senza ombra di dubbio (i volumi annui oscillano tra 2,5 e 3 milioni di ettolitri), la Veltins di Meschede-Grevenstein (nel Nordreno-Vestfalia) è comunque un’azienda di proprietà ancora familiare, con al timone la signora Susanne nelle vesti di prima titolare. Qui ne assaggiamo la  Grevensteiner, una Keller la cui bevuta, se non da strapparsi i capelli (e chi scrive assicura che non ne ha molti, ormai), risulta tuttavia meritevole di annotazione: come minimo per amore di conoscenza.

Il colore è ambrato, densamente velato, la schiuma fitta e voluminosa, di discreta finezza, nonostante di persistenza non chilometrica. Ampia anche la tavolozza dei profumi: costa di pane e (col crescere della temperatura) il tandem caramello-miele, temi floreali (camomilla) e vegetali (fieno), un filo di solfuri e tracce di frutta secca (nocciole). Le fondamenta tostate sorreggono anche la marcia gustativa, essenzialmente dipanata sul binario delle abboccature, con un retronasale di nuovo erbaceo-pollinico e un centro corsa appena sopra le righe per picco acidulo. In linea con i parametri dello stile, in somma: anche nel grado alcolico, fissato a quota 5,2.

Grevensteiner Naturtrübes Landbier del birrificio Veltins

Nazione: Germania
Stile: Kellerbier
Fermentazione: Bassa
Colore: ambrato
Gradi alcolici: 5.2% vol.
Temperatura di servizio: 7-9 °C
Bicchiere consigliato: calice a chiudere