Ti sarà inviata una password tramite email.

Controvento dei birrifici CrAk e Vento Forte

 

Ennesimo ordigno tropicale firmato (pardon, innescato) dall’instancabile team veneto del marchio Cr/Ak (Campodarsego, Padova), la Controvento risponde alla volontà di una collaborazione con un altro brand campione delle luppolature ovvero il laziale Vento Forte (Bracciano, Roma). Dal lavoro a quattro  mani nasce una Session Ipa (4.5% la gradazione) brassata a colpi di Loral, El Dorado e Citra.

Ne esce una pinta dal colore paglierino, di aspetto diffusamente velato, rifinito da una spessa bordatura di schiuma bianca. La piattaforma aromatica racconta di viaggi in terre esotiche: melone, maracuja, uva spina e ananas, fiori di bosso e biancospino, agrumature a scorza gialla (lime, pompelmo), una possente spinta erbacea e resinoso-balsamica, unita a venature pepate. Si passa al sorseggio: corpo leggero, bollicina percettibile, taglia etilica ipocalorica; avvio morbido, percorrenza snella e finale asciutto con il quale coincide il picco di una parabola amaricante nitida, sì, ma immune da eccessi. Gratificante.

Controvento dei birrifici CrAk e Vento Forte

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: Session Ipa
Colore: paglierino
Gradi alcolici: 4.5% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 8-10 °C