Bia Golden di Birrificio del Ducato

“Se vuoi una birretta chiara, che non sappia di niente, allora lasciala stare; se invece cerchi malti di prima qualità e luppoli esotici, allora agguantala”. Questa l’impegnativa affermazione stampigliata sulla label della BIA Golden Ale, una delle birre della linea BIA, il segmento produttivo che il pluripremiato Birrificio del Ducato riserva per la GDO.

E per verificarne l’autenticità è utile rifarsi dal finale di questa Golden Ale: una ale “amareggiante” quasi come una pils, di un luppolo secco ed erbaceo. Tutto perfettamente equilibrato,  ma sicuramente non molto “esotico”, come promesso dalla label. Una luppolatura decisa e caratterizzante che lascia impresso il proprio marchio su lingua e palato. Ci se ne accorge quasi da ultimo, perché nell’aroma e nella prima parte della beva la birra tende un po’ a nasconderlo: limpido il biondo d’ordinanza, fine e ricca la schiuma, leggero il corpo, autorizzato ad esserlo da una gradazione alcolica lieve (4,5%) ma perfettamente compatibile. Al palato, dopo un lieve accenno di malto biscottato, la birra vira decisamente verso quell’amaro erbaceo e diffuso, secco e asciutto, che la rende perfetta per gli amanti dell’amarezza decisa, un po’ più “ingannevole” per coloro che cercano in una ale una rotondità un po’ più accentuata. Poi si fa bere, disseta ed asciuga: come si richiede spesso ad una birra, in estate.

Attenzione: la birra è fuori produzione

Bia Golden del birrificio del Ducato

Fermentazione: Alta
Stile: Golden Ale
Colore: Dorata
Gradi alcolici: 4,5° vol.
Bicchiere: Calice a Chiudere
Servizio: 6-8°C