Ti sarà inviata una password tramite email.

Bahia del birrificio Mister B

Una personalizzazione decisamente esotica quella che, del disciplinare Gose, propone il marchio lombardo Mister B, ben noto per la propria battaglia, combattuta in prima persona ed esponendosi in toto a favore della lattina, formato che il birrificio di San Giorgio (Mantova) ha adottato come soluzione esclusiva. Versione esotica, dicevamo, sì, perché la tipologia che è vanto della Sassonia (Germania centrale) diventa la base per un cocktail (inteso nel senso positivo del termine) la cui quintessenza è l’aggiunta di polpa di guava, frutto generato da una pianta che prolifera nella fascia del centro America e delle Indie Occidentali. La ricetta prevede, a monte, in ammostamento malti Pils e acidulato, più frumento; in caldaia una dose omeopatica di luppolo; da qui in poi i riflettori passano a illuminare l’ingrediente cardine, il cui intervento orienta il copione verso esiti sensoriale davvero peculiari.

La mescita esibisce un colore paglierino carico, innervato da diffuse sospensioni e coronato da schiuma bianca, generosa nelle proporzioni iniziali benché labile nella durata. La piattaforma aromatica unisce temi classici della tipologia (panificato da lievito madre, yogurt, limone) a guarniture tropicali (kiwi e banana, oltre la guava stessa). La sorsata, agile e scattante (4.4 i gradi alcolici, assai leggera la corporatura) scandisce le tappe di un avvio morbido, di un mid term asciutto, acidulo e sapido, di un finale tendenzialmente secco e, ancora, sobriamente sour. Bevuta estiva.

Bahia del birrificio Mister B

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: Gose (con aggiunta di guava)
Colore: paglierino
Gradi alcolici: 4,4% vol.
Bicchiere: calice a chiudere, tub
Servizio: 8-10 °C