Ti sarà inviata una password tramite email.

Putiferio del birrificio Toccalmatto

Ennesima birra fuori dagli schemi per Bruno Carilli di Toccalmatto (Fidenza, Parma). La Putiferio è un turbinio di sensazioni che gioca a stordire e ad interrogarsi su cosa effettivamente ci sia nel bicchiere. L’etichetta riporta la dicitura “Stormy imperial porter”, una licenza classificatoria quanto mai appropriata: la birra una volta versata scatena una tempesta di aromi e sapori che spiazza grazie anche all’uso dichiarato di cacao, caffè e peperoncini esotici quali Habanero e Ancho. Ed è proprio l’impronta del capsicum chinense quella che colpisce a primo impatto, in un fruttato difficilmente riconducibile ad esterificazione o luppolatura, che sembra evocare il melone bianco e il peperone verde. Poco dopo arrivano le note di torrefazione, con il caffè vittorioso sul cacao. Il corpo, sontuoso, cerca di contenere uno zigzag di sapori, dove trovano posto anche una componente acidula dovuta ai malti speciali e un dosatissimo livello di piccantezza che emerge alla distanza, senza risultate mai invasivo. Una piacevole bevuta caotica che confonde e fa divertire. Un solo disclaimer: il livello alcolico si attesta sui 10,5% vol. senza palesarsi.

Putiferio del birrificio Toccalmatto

Nazione: Italia
Fermentazione: Alta
Stile: Imperial Porter
Colore: Nera
Gradi alcolici: 10.5% vol.
Bicchiere: Pinta
Temperatura di servizio: 10-12 °C