Ti sarà inviata una password tramite email.

Pils da kit con un solo bidone. Cosa fare con la rifermentazione?

Buonasera, vorrei un’informazione. Ieri ho fatto la mia prima birra da kit brewferm pils da 12 litri e ho seguito le istruzioni riportate sul malto, quindi non ho aggiunto zucchero; ora, a parte il fatto che non capisco se la fermentazione sia partita o meno, mi sorge un dubbio: nelle istruzioni c’è la “quantità di zucchero 2” da aggiungere nel secondo fermentatore per la seconda fase. Io però per questa volta volevo provare ad eseguire la fermentazione con solo un bidone, non avendone un altro. Pertanto lo zucchero lo devo aggiungere?? Quando?? Come devo comportarmi?? E nelle bottiglie ne devo mettere??

Risponde Matteo Billia “Billy”

Ciao Emanuele, provo a interpretare le istruzioni. Verosimilmente il kit da te utilizzato è uno di quelli ‘speciali’, infatti da una latta della stessa capacità si producono circa la metà dei litri standard (solitamente 23). Per lo stesso motivo non si deve (o non si dovrebbe, perché poi ognuno ha libertà di personalizzarle come meglio crede) aggiungere lo zucchero prima della fermentazione. Posso pensare che come ‘seconda aggiunta’ di zucchero si intenda la quantità necessaria per la rifermentazione, per cui da aggiungere al momento dell’imbottigliamento. Ovviamente consiglio l’utilizzo di un secondo bidone per i travasi che, con pochi euro, permette di migliorare la birra finita riducendo al minimo la quantità di lievito in bottiglia. Se non si vuole travasare, si può procedere ad aggiungere lo zucchero direttamente nelle bottiglie, con l’apposito misurino, avendo cura di mantenere tutto il lievito depositato sul fondo del fermentatore nel medesimo