Peach & Love del birrificio Badalà

Veracemente toscano, non solo nel carattere del produttore Alberto Nannini, ma anche nelle scelte lessicali che accompagnano e identificano i progetti dell’attività, il marchio Badalà (Montemurlo, Prato), vede in gamma una linea tematica denominata Birra dei Balordi, consacrata alle performance in stile Fruit Ipa: ricette con al centro un frutto ospite, destinato di cotta in cotta a cambiare.

Questo assaggio si riferisce alla Peach & Love, etichetta nella quale l’elemento cardine, esplicitamente dichiarato, è la pesca: il succo della quale – conferito nel contesto di un canovaccio di elaborazione il cui registro etilico staziona su quota 5.6%; e le cui sembianze si sostanziano in un colore dorato luminoso, attraversato da lievi velature, nonché sormontato da ben strutturata schiuma – va a definire un arco olfattivo di discreta personalità, nel quale, oltre al timbro dell’ingrediente centrale, troviamo altri temi polposi (uva spina, ad esempio), tratti erbacei e venature di resine boschive. È il preambolo a una bocca essa stessa di vivace temperamento: asciutta, veloce nella sorsata, apprezzabile nelle pulizie e scalpitante nei tratti più incisivi, a volte, quest’ultimi, apparsi sopra le righe, come per la vitalità delle bollicine e per l’impronta ruspante del luppolo, segnata da tocchi di lieve astringenza.

Peach & Love del birrificio Badalà

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: Fruit Ipa
Colore: dorato
Gradi Alcolici: 5.6% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 8-10 °C