Nivard del birrificio Engelszell

 

È la più castigata, sotto il profilo alcolico (siamo a quota 5.5), tra le referenze componenti la gamma trappista del birrificio austriaco attivo nell’abbazia di Engelszell (a Engelhartszell an der Donau). Si chiama Nivard e, nei registri delle anagrafi birrarie, figura iscritta come Belgian Ale: una qualifica che, in effetti, l’assaggio rispecchia e conferma.

In mescita, il colore è un paglierino alquanto carico, nella tonalità come nella velatura, sormontato da schiume bianche di discreta fattura; mentre la piattaforma aromatica dispiega i temi della frutta matura (pesca, pera), dei fiori (tiglio, sambuco), dell’agrume candito (cedro); infine il palato, filiforme, si distende asciutto e agile, attenendosi a una dorsale lungo la quale la ricerca dell’equilibrio si svolge tra i poli palatali del morbido e dell’acidulo, rinunciando alla carta dell’amaricante. Morigerata, fresca.

Nivard del birrificio Engelszell

Nazione: Austria
Fermentazione: alta
Stile: Belgian Ale
Colore: paglierino
Gradi Alcolici: 5.5% vol.
Bicchiere: tulipano
Servizio: 8-10 °C