Ti sarà inviata una password tramite email.

Futureshock DDH IDA di Wylam Brewery

Il birrificio inglese – siamo a Newcastle upon Tyne – Wylam Brewery con la Futureshock DDH IDA si cimenta sul versante dark delle IPA. Davanti ci troviamo una lattina che presenta fin dalle prime battute di servizio una discreta frizzantezza e che dunque merita una mescita che permetta all’anidride carbonica di esplodere. Così facendo regaleremo un bel cappello di schiuma cappuccino ad una veste opalescente dal color tonaca di frate.

Dalla pinta risalgono profumi di cioccolato al latte, orzo in tazza e frutta secca (nocciola, mandorla) a rimarcare il lato dark, acceso e arricchito però da sensazioni resinose di chinotto, floreali (achillea, bosso) e soprattutto frutta esotica (mango, melone bianco, kiwi) e agrumi (lime). In bocca dopo un ingresso felpato piroetta con disinvoltura tra acidità, tostature e leggera astringenza, portando a termine l’esercizio nonostante una corporatura medio-robusta. Interessante interpretazione moderna del genere India Dark Ale.

Futureshock DDH IDA di Wylam Brewery

Nazione: Inghilterra
Fermentazione: alta
Stile: Black Ipa
Colore: nero
Gradi Alcolici: 6% vol.
Bicchiere: pinta americana
Servizio: 9-11 °C