Ti sarà inviata una password tramite email.

Fera Nera del birrificio Kamun


Black Rye American Pale Ale. Questa la definizione anagrafica fornita dal produttore, il marchio piemontese Kamun (con sede a Predosa, Alessandria), anche se, dovendo ricorrere a una classificazione univocamente adottata, diremmo una Black Ipa. Preparata con impiego di segale; e con gettate di cryo hops, ovvero luppolina in polvere ottenuta per frazionamento criogenico del luppolo, una sorta di estrazione (e risolidificazione) di resine e oli essenziali mediante trattamento dei fiori a bassissima temperatura. Un concentrato (in questo caso le varietà in campo sono Cascade e Styrian Golding) che garantisce massima resa, specie nelle aggiunte in fase di whirlpool, fermentazione o maturazione. Il resto della ricetta prevede un impasto secco a base di malti Pale, Roasted e Chocolate, oltre il già menzionato Rye); e l’inoculo di lievito sostanzialmente neutro. Quanto al risultato, eccone la sintesi. Color ebano con riflessi granato, trama visiva velata, ampia e fitta schiuma nocciola; aromi multidirezionali che toccano temi torrefatti (caffè, orzo in tazza, cacao), erboristici (tarassaco, genziana, china), agrumati (chinotto), floreali (geranio, tiglio); condotta gustativo-palatale (in barba ai 6 gradi alcolici) mobile e manovriera (grazie alla corporatura medio-leggera e alle bollicine pimpanti), tesa a scandire le tappe di un avvio morbido, di un centro corsa snello e di un finale asciutto, per niente pregiudicato dall’atteso tocco di rusticità apportato dal cereale ospite. Dark but easy.

Fera Nera del birrificio Kamun


Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: Black Ipa
Colore: ebano
Gradi alcolici: 6%
Bicchiere: pinta 
Temperatura di servizio: 8-10 °C