Dead Punk All Dayer del birrificio Moor

Davvero una bevuta da tutte le ore del giorno, questa Dead Punk All Dayer, una Session Ipa da appena 3.5 gradi alcolici firmata da Moor, marchio inglese ben distribuiti sul mercato italiano, notoriamente vocato al luppolo e altrettanto notoriamente propugnatore del confezionamento in lattina.

L’assaggio è da mescita alla spina. Mescita che offre allo sguardo una massa liquida dalla profonda tonalità dorata (resa ancor più carica dalla diffusa velatura) sulla quale poggia una testa di schiuma bianca di decisamente sana e robusta costituzione. Ventilati e aitanti, i profumi formano un catalogo in modalità primavera-estate: cereale fresco, frutta esotica e non (polpe bianche di pesca e melone, ananas, uva spina), fiori (achillea), agrumi a scorza gialla (pompelmo). Idem fresco e tonificante si rivela il palato: filante, agile e consapevolmente ancorato a una dorsale amaricante, la cui gestione (fluida nel tenore ascendente della propria intensità, via via che si va verso la deglutizione) risulta tuttavia assai afficace nell’evitare qualsiasi eccessività, affilatezza o contundenza.
Piacere semplice, senza pensieri.

Dead Punk All Dayer del birrificio Moor

Nazione: Inghilterra
Fermentazione: alta
Stile: Session Ipa
Colore: dorato
Gradi alcolici: 3.5% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 7-9 °C