Ti sarà inviata una password tramite email.

Croèl del birrificio Via Priula

 

La via brembana alla birra di castagne? A proporre la propria direzione di marcia, con questa Croèl (nel dialetto locale, il setaccio), è il marchio Via Priula (a San Pellegrino Terme, appunto al centro della valle del Brembo, in provincia di Bergamo). Lo fa affidandosi a un progetto articolato, sintetizzabile in una ricetta che prevede, in miscela, malti Pils, Monaco e Rauch (un tocco) più il frutto cardine, in forma di farina; in luppolatura gettate di Magnum (da amaro), Hersbrucker e Saaz (da aroma) con l’aggiunta di miele di castagno (un goccio); in fermentazione lieviti a bassa e di seguito, a far maturare con pazienza il tutto, una lagerizzazione di quattro settimane.

Ne esce, al momento della mescita, una massa liquida di tinta ambrata chiara, pulita nella tessitura visiva e guarnita da una sostanziosa copertura di schiuma bianca; dagli interstizi della quale risalgono aromi coesi e nitidi: crosta di pane (alle castagne, è chiaro) ben imbrunita, biscotto, caramello, miele (prevedibilmente), una suggestione di scamorza affumicata. Un concerto che troviamo, per via nasale indiretta, anche al sorseggio: quest’ultimo reso agevole grazie a una condotta palatale fluttuante (medio-leggero il corpo, viva ma delicata la carbonazione) e fluida nel passaggio del testimone dalle morbidezze iniziali (6 i gradi alcolici) alle fasi successive (più snelle e fino ad asciutte sul finale), lungo le quali sale di tono una corrente amaricata comunque attenta a non alzare mail eccessivamente la propria voce. Armoniosa e verace.

Croèl del birrifificio Via Priula

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: Chestnut Beer (affumicata)
Gradi alcolici: 6% vol.
Colore: ambrato
Bicchiere: calice a chiudere, biconico
Temperatura di servizio: 7-10 °C