Ti sarà inviata una password tramite email.

Brut des Franches di BFM

 

Troviamo anche una Bière-Champagne nell’ampio catalogo sour firmato in Svizzera (siamo a Saignelégier, Canton Giura) dalla BFM – Brasserie des Franches-Montagnes. Il quale, nella fattispecie, pone il proprio sigillo su una collaborazione a quattro mani, con i belgi (di Buggenhout, Fiandre Orientali) della Brasserie De Landtsheer, specializzati (con il marchio Malheur) appunto nella contaminazioni tra il mondo degli orzi e quello delle spumantizzazioni.

Dalla partnership esce questa Brut des Franches, vivace già in mescita, con il suo perlage esuberante, contrassegnata da un timbro cromatico di tenore ambrato, bordato da riflessi arancia e guarnito da una bella schiuma tinteggiata di avorio, rigogliosa e delicata nella persistenza. Una frizzantezza caratteriale che si conferma anche all’olfatto dove troviamo trame acetiche (di mele), maltate (miele e, soprattutto, crosta di pane ben cotto), vegetali (fieno), ma anche, a tratti, certe rusticità animali (stalla). Nella fase del sorseggio, dopo una partenza morbida (scoppiettante ma carezzevole la carbonazione), lascia, lungo la via, il passo a incisività lattico-citriche e di nuovo acetiche, nel lungo finale, riecheggiante (più e più volte) durante la stessa fase di post deglutizione. Vulcanica.

Brut des Franches della Brasserie des Franche Montagnes

Nazione: Svizzera
Fermentazione: alta
Stile: Sour Ale
Colore: ambrato
Gradi Alcolici: 8% vol.
Bicchiere: balloon
Servizio: 10-11 °C