Kameleon Ginseng del birrificio Den Hopperd

Birrificio: Brouwerij Den Hopperd
Nome: Kameleon Ginseng
 

Fermentazione: Alta
Stile: Bionda Speciale
Colore: dorata
Gradi Alcolici: 6,5% vol.
Bicchiere: Tumbler
Servizio: 4-6°C

 

 

Nella linea dei birre della Den Hopperd, insieme alla cannabier, forse la birra più particolare, dal momento che vengono aggiunte delle radici di ginseng tritate nella produzione. E’ una birra bionda molto leggere e beverina, dal color biondo pallido e dalla schiuma fine e croccante. Ricalca un po’, all’inizio, la tipologia Duvel, caratterizzandosi però per un aroma leggermente più siliceo, ferroso, in un naso comunque leggero, quasi sfuggente, con il luppolo in buona evidenza. Il ginseng, che comunque aveva fatto timidamente capolino già nell’aroma, si ripresenta un po’ più caratterizzato all’assaggio, in una birra dal corpo leggero, quasi sfuggente, non molto strutturato, improntato all’asciuttezza e alla bevibilità; poche note in rilievo, un po’ di luppolo, un po’ di lievito che “omogeneizza” il tutto, il ginseng sopra citato e poco altro. Va giù bene, non fenomenale, incuriosisce per la spezia insolita introdotta nella brassificazione, anche se, per essere onesti, non è che sia facilissimamente identificabile, anche per un palato esperto.


Birra degustata al villaggio della Birra di Bibbiano il 15/09/2007


IL BIRRIFICIO
 

Brouwerij Den Hopperd 
Ramsel  (provincia di Antwerpen)

 

Bart Desaeger, inizialmente homebrewer, si laurea all’Universita della Birra a Lovenio nel 1993. Dopo un’esperienza alla Duvel-Moortgat nel 1996 decide di iniziare a produrre una sua birra direttamente nella sua casa/birreria poi nella zona; attualmente brassa circa 300 hl per anno. Posta nelle vicinanza di Lovanio, provincia ad alta tradizione brassicola, si caratterizza per la produzione di birra con materie prime tutte provenienti da colture biologiche. Ha un piccolo spazio esterno alla produzione aperto alla degustazione delle proprie birre.