Ti sarà inviata una password tramite email.

Bestia del birrificio Mister B

Tra i propugnatori massimi della lattina in Italia (tanto da aver scelto il formato in senso unico ed esclusivo), il marchio lombardo Mister B (a San Giorgio, in provincia di Mantova) firma questa American Ipa brassata a partire da un grist bill di malto d’orzo (Pale, Melanoidinico, Crystal) e avena in fiocchi, per proseguire con una luppolatura vertente su gettate di varietà tutte a stelle e strisce (Loral, Mosaic, Centennial).

Ne esce un bicchiere di media gradazione (siamo su quota 6.3); dal colore ambrato e sostanzialmente limpido (si coglie solo una sottilissima filigrana di velature), nonché dotato di schiuma bianca di buona fattura (voluminosa, fine, persistente). Al naso, evidenti le percezioni panificate (pasta frolla, biscotto), oltre a quelle, più ariose, di frutta esotica (litchi, papaia, mango), agrumi (mandarino, arancia, più un tocco di pompelmo) e fiori (biancospino, zagara, caprifoglio). Quanto alla bevuta, apprezzatane la carbonazione (fine e vibrante insieme), si registra la scelta di lasciare la briglia sciolta al crescendo amaricante, che va a dominare la scena dopo l’iniziale attacco neutro-morbido, dipingendo la chiusura (a tratti in modo un poco esuberante) di ben definite note zesty.

Bestia del birrificio Mister B

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: American Ipa
Colore: ambrato
Gradi Alcolici: 6.3% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 8-10 °C