Ti sarà inviata una password tramite email.

3 Fonteinen: l’addio di Armand Debelder e i nuovi progetti milionari

Il birrificio belga 3 Fonteinen, situato a Beersel vicino Bruxelles, fra i migliori e più famosi produttori di lambic, ha appena annunciato una serie di cambiamenti epocali. È stato comunicato un piano di investimenti per ben 25 milioni di euro, che permetterà di ingrandire il birrificio e di attuare una serie di iniziative sorprendenti. Ma insieme a questa news arriva anche il clamoroso addio al birrificio di Armand Debelder, figlio di Gaston e attuale proprietario. Armand, figura di spicco nel mondo del lambic, ha deciso di ritirarsi dal birrificio sia al livello operativo che come investitore, cedendo il suo 51% a Michael Blanckaert (direttore delle operazione), Werner Van Obberghen (amministratore delegato) e Geert Duyck (investitore). Un pezzo di storia che se ne va, e una nuova pagina che si apre per un marchio storico come 3 Fonteinen, nato nel lontano 1887.

I piani futuri sono a dir poco faraonici e pare che la nuova compagine di 3 Fonteinen voglia costruire una sorta di tempio di pellegrinaggio sul lambic a Lot. I lavori inizieranno nell’autunno del 2020 e gli edifici saranno pronti nell’autunno del 2024. Qualche informazione per capire l’importanza dell’operazione: sarà aperta una seconda zona di brassaggio oltre a un nuovo magazzino e una sala degustazione; la capacità della cantina sarà incrementata del 50% ovvero di 12 mila ettolitri; nel centro del paese aprirà un centro eventi; i dipendenti all’interno del birrificio passeranno da 12 a 40; sarà avviata la semina di 3000 alberi di Schaarbeekse Kriek (famosa ciliegia locale) durante i prossimi 8 anni.