Ti sarà inviata una password tramite email.

Torna il sereno in casa 3 Fonteinen

Grandi e positive novità che riguardano Armand Debelder e la 3Fonteinen, uno dei 10 birrifici membri della HORAL (l’associazione di produttori belgi di birre a fermentazione spontanea). Armand, l’ispiratore stesso di questa benemerita e conosciutissima associazione (che ogni due anni organizza in Belgio il frequentatissimo Tour De Geuze), sembra essere definitivamente uscito fuori dal tunnel. Ce l’aveva infilato, in questo nerissimo tunnel, un incidente avvenuto in birrificio un paio d’anni fa, quando l’errato funzionamento di un termostato aveva fatto esplodere le 100.200 bottiglie di gueze presenti in birrificio (49.000 lt. di birra), causandogli un danno economico di circa 250.000 €. Il danno è stato enorme, per un piccolo birrificio come questo, e anche il contraccolpo psicologico per Armand non è stato di poco conto, tanto che, per un po’, era circolata anche la voce di un suo definitivo ritiro dalla scena produttiva.

Le cose, per fortuna, hanno invece preso una piega diversa. Tanti amici lo hanno sostenuto, anche economicamente, Armand si è ripreso dallo stress causatogli da questo inaspettato e drammatico crack produttivo, e ha ricominciato a “pensare positivo”. Ha già rilasciato sul mercato una nuova serie (quattro bottiglie, una per ciascuna stagione) di gueze assemblate da lui, ha dato vita ad ulteriori produzioni appoggiandosi anche a birrifici esterni, e ha trovato un nuovo socio. Dal 1 Gennaio scorso, infatti, Michael Blanckaert ha assunto il ruolo di direttore operativo del birrificio; a marzo/aprile diventerà operativo a Berseel il nuovo impianto produttivo da 20 hl. (quello attuale è di 10 hl.) che la collaborazione e il sostegno del nuovo socio di Armand ha reso possibile acquistare ed installare. “Si sussurra” anche (sono in molti, d’altra parte a sperarlo) che Armand si rimetta prossimamente in gioco anche nella produzione in prima persona di lambic, ri-affiancandola alla sua già ottima”funzione” di assembaltore di lambic altrui.