Ti sarà inviata una password tramite email.

Verdi Imperial Stout del Birrificio del Ducato

Verdi Ducato Etichetta E’ stata una delle etichette con le quali il movimento microbirrario italiano ha messo in chiaro di fronte alla platea internazionale, con voce perentoria, di poter fare davvero sul serio. Non un gioco, non un percorso puramente sperimentale, non solo l’estro e la verve di qualche entusiasta, ma anche – e in primo luogo – un’esperienza in grado di poter raggiungere risultati con la R maiuscola. Dunque il ruolo che ha avuto questa etichetta storica del Ducato, le valgono come meriti aggiuntivi rispetto al dato fondamentale: il fatto che si tratta di un gran prodotto, intuitivo e allettante, possente e (insieme) di fruizione disinvolta. Elegante fin dai primi passi, esibisce un raffinato abito scuro – quello della massa liquida, densa e coesa – misuratamente bordato di schiume cappuccino. Insomma, il look che ti aspetti; e che prelude a una bevuta – immagini – in linea con le coordinate gustolfattive dello stile.

E così è: ma la sorsata regala anche di più. Superata l’immersione nelle stratificazioni aromatiche (molteplici e compatte), che toccano i tasti del liquore al caffè, della liquirizia, del cioccolato, della frutta secca e del caramello tostati. La bocca, dalla costruzione robusta, rotonda e avvolgente, accelera a un certo punto verso un finale più longilineo, nel quale l’asciuttezza delle torrefazioni e la piccantezza della spezia-cardine della ricetta, il peperoncino, apportano un quid di leggerezza spiazzante. Tanto che occorre fare uno sforzo di concentrazione per ricordare gli 8.2 gradi della taglia alcolica con cui si sta avendo a che fare.

Verdi Imperial Stout del Birrificio del Ducato

Verdi Ducato Bottiglia
Fermentazione: Alta
Stile: Imperial Stout (con peperoncino)
Colore: Scura
Gradi alcolici: 8.2%
Bicchiere: Pinta, Calice a chiudere
Servizio: 13-15°C