Tsygan del birrificio Muttnik

Versatile e curioso, il percorso condotto dal marchio Muttnik (Pavia) porta la truppa lombarda a incrociare in questo caso le strade di una tipologia decisamente rappresentativa della storia birraria britannica e, attualmente, oggetto di quella che sembrerebbe una non episodica riscoperta da parte dei produttori italiani. Parliamo della Dark Mild, fattispecie stilistica della quale, qui, si dà un interpretazione quantomeno equilibrata a godibile. La ricetta prevede, in impasto secco, malti Pale e Caramel (questi ultimi di più tonalità cromatiche) germinati a terra; in caldaia, gettate di solo Fuggle; in fermentazione, l’inoculo del selezionato London. 

Nel bicchiere ci troviamo una pinta dall’austero colore ramato scuro, dalla trama visiva dosatamente velata, dalla fine e ben tessuta testa di schiuma beige; una pinta i cui profumi esplorano sentimenti tostati (nocciola, cioccolato), panificati a medio-lunga cottura (calotta di dolce da forno), suggestivamente zuccherini (toffee, caramello ambrato); mentre la bevuta, già agevolata dalla bassa gradazione (siamo sul 3.9%), risulta ancor più spedita grazie ai suoi fondamentali atletici: corpo leggero come la carbonazione, sorvegliata venatura amaricante, una condotta palatale morbida in avvio per farsi snella in percorrenza e infine asciutta nel finale, di timbro pulito e (di nuovo) tostato. Ha stoffa, la piccola

Tsygan del birrificio Muttnik

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: Mild Ale
Colore: ramato
Gradi alcolici: 3,9% vol.
Bicchiere: pinta
Temperatura di servizio: 8-10 °C