Quanto costa fare la birra in casa?

Iniziando la produzione di birra casalinga da estratto luppolato, non occorre molta attrezzatura. E’ possibile acquistare un kit di fermentazione, comprensivo di tutte le attrezzature necessarie, ad un prezzo di circa 70 €. Ogni latta di estratto luppolato costa circa 15 €, e si possono produrre 23 litri di birra finita.

Passando alla tecnica E+G (estratto di malto non luppolato + grani) bisogna implementare l’attrezzatura acquistando un mulino per macinare i grani, una pentola capiente, un filtro ed un termometro 0-100 °C. L’estratto non luppolato ha un costo di circa 10 € ogni 1,6 Kg. Per produrre una birra con gradazione alcolica media, bisogna usare 3-4 kg di estratto. Un Kg. di grani speciali costa invece sui 2,50 € circa, ma per la produzione di 23 litri ne occorre in realtà poco! Diciamo dai 30 ai 150 grammi, a seconda dalla ricetta che si vuole rrealizzare. Il prezzo del luppolo cambia a seconda della varietà utilizzata, comunque compreso fra i 3 ed i 6€ ogni 100 grammi , mentre per il lievito si va dai 2 € di quello secco fino ai 7 € di un lievito liquido specifico. Questa è sicuramente la tecnica più costosa come ingredienti, ma all’inizio rappresenta una giusta via di mezzo tra kit ed all grain. Con questo è infatti necessario un ulteriore sforzo ed acquistare una pentola molto grande (con la stessa capienza della birra finita che si vuol produrre) e un sistema di filtraggio efficiente che si può o acquistare – per circa 60 € – oppure autocostruire. I costi dei malti sono di circa 9 € per 5 Kg.

Come visto l’all grain è il sistema più caro per le attrezzature, ma al tempo stesso il più economico per la materia prima. Consiglio sempre di partire dall’estratto non luppolato: ci sono meno possibilità di fare errori e si inizia ad entrare nell’affascinante mondo dell’homebrewing!

Luca Sabatella aka Giaguarino
Vice-Presidente Associazione Domozimurghi Romani