Ti sarà inviata una password tramite email.

Pale del birrificio Vetra

Sulla scena dal 2016, a infoltire la già nutrita schiera degli impianti proprietari lombardi, il marchio Vetra (Caronno Pertusella, Varese) si fa apprezzare subito per pulizia e pertinenza del risultato sensoriale – qualità tutt’altro che scontate – in questa Pale, una Apa equilibrata e, insieme, solida in tutte le proprie espressioni organolettiche. Il biglietto da visita è un colore dorato chiaro, squillante e limpido, corredato da schiuma fine, rapida nel montare e riluttante nel dissiparsi. Il preludio a un arco olfattivo che si incurva e s’inturgidisce con allegra baldanza: vibrando di frutta, esotica e non, in prima maturità (ananas, pesca, litchi); di agrumi (pompelmo); di freschezze floreali (bosso, biancospino) e balsamiche. Si passa alla bevuta e le succosità nasali trovano conferma in forma di sorso: scattante, morbido in principio; poi agile in un dribbling sottilmente acidulo a centro corsa; veloce nel dirottare verso un amaricante conseguito senza strappi, ma al contrario con fluidità; per infine premere su quel pedale in modo più energico, prima di decollare in un retrolfatto resinoso e mentolato. In sintesi, 5 gradi e 4 di fresco piacere.

Pale del birrificio Vetra

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: American Pale Ale
Colore: dorato
Gradi alcolici: 5.4% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 6-9 °C