Mulligriber del birrificio PLB

Equilibrata, profumata, di beva snella, capace di interpretare con diligenza la missione (dissetante, ovvio) connaturata allo stile di riferimento. La American Wheat Ale di PLB (a Castelnuovo Berardenga, Siena) si presenta con le credenziali in regole, risultato di una ricetta che impasta malti di quattro estrazioni (Pils e Weizen il grosso, più un tocco di Monaco e un mezzo tocco di Pale), lievito Kölsch (dal temperamento neutro) e luppoli transcontinentali, tra cui Magnum in amaro, Mosaic ed Ekuanot in aroma da dryhopping.

Dallo shaker esce una pinta dalle tinte paglierine intense, di dosata velatura e schiuma rigogliosa; il cui profumo zigzaga allegro tra le panificazioni chiare, l’erbaceo fresco, il fruttato (melone bianco) e l’agrumato (cedro), fino a posarsi su un floreale diffuso, carezzevole (biancospino in primis). Un naso invogliante alla bevuta: che si sviluppa coerente con il mandato ricevuto, procedendo lungo un crinale morbido-acidulo, per poi sterzare sull’amaricante, ma senza derapate né alcun strappo o sgranata nel cambio (25 le IBU calcolate). E la velocità alcolica? Imbrigliata sui 5° alc.

Mulligriber del birrificio PLB

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: American Wheat Ale
Colore: chiaro
Gradi Alcolici: 5% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 7-9 °C