Morning Star del birrificio Fourpure

Disponibile solo in keg, la Morning Star rappresenta, nelle intenzioni del produttore, il marchio londinese Fourpure, un omaggio alle Porter che furoreggiarono nella metropoli inglese tra Sette e Ottocento; ma un omaggio in versione moderna e contaminativa, giacché la scura in questione viene arricchita da baccelli di vaniglia e tenuta in maturazione nel confortevole ventre di botti in rovere francese. Brassata in edizioni millesimate, quella di cui vi parliamo è quella targata 2018.

Il colore è scuro, appena attraversato da bagliori bruni e guarnito da sostanziose schiume beige; l’aroma è intenso, caldo e variegato: vi si alternano vaniglia (ovviamente), tabacco, caffè, orzo in tazza, cacao amaro, noci tostate; e altrettanto calda (oltre che rotonda e palpabile) è la sorsata, coi suoi 7,1 gradi alcolici: morbido-torrefatta in avvio, snella nel proseguire la marcia e infine asciutta (provvidenzialmente) in una chiusura segnata anche da leggere tannicità. Calice da focolare.

Morning Star del birrificio Fourpure

Nazione: Inghilterra
Fermentazione: alta
Stile: Porter
Colore: scuro
Gradi alcolici: 7,1% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 9-11 °C