Ti sarà inviata una password tramite email.

Lupa del birrificio Eternal City Brewing

È un mix di luppoli inglesi, statunitensi e neozelandesi quello che contribuisce a definire il temperamento della Lupa, American Ipa targata Eternal City Brewing, con la quale il marchio romano rende omaggio al simbolo stesso dell’Urbe, colei che, secondo la leggenda, si sarebbe presa cura (allattandoli e crescendoli) di Romolo e Remo, dopo che i gemelli, strappati alla madre Rea Silvia dallo zio Amulio, erano da questi stati abbandonati in una cesta sul Tevere. E quale tipologia, se non appunto un India Pale Ale in versione stelle e strisce, per celebrare lo way of drinking capitolino? Così sia, dunque.

Colore ambrato di diffusa velatura, la cui massa liquida genera in mescita una schiuma proporzionata di tinta avorio; aromi freschi e ficcanti: pasta frolla (un tocco), agrumi (mandarino, arancio), fiori freschi (zagara, tiglio), una solida vena resinosa (pino) e balsamica; struttura medio-leggera (corpo atletico, bollicina vivace, alcol 6.2 gradi) e corsa gustativa che, agganciata a una robusta dorsale amaricante la cui percezione cresce e tocca il picco sul traguardo, scandisce le tappe di un avvio morbido, di un centro-bocca snello e di un finale piacevolmente asciutto. Una bevuta con le carte in regola.

Lupa del birrificio Eternal City Brewing 

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: American Ipa
Colore: ambrato
Gradi alcolici: 6.2% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 8-10 °C