Ti sarà inviata una password tramite email.

Guerrilla del birrificio CRAK

Tutto si può pensare riguardo al team di Cr/Ak (Campodarsego, Padova), tranne che non abbia il senso della comunicazione. Quell’istinto che – scorrendo i testi a corredo dei materiali promozionali – porta a definire la Guerrilla una Subversive Ipa da 5.8 gradi, capace di esplodere violenti profumi esotici, dati da massicce dosi di luppoli americani e australiani: Mosaic, Simcoe e Galaxy.

Insomma, una sommossa: che si configura, dopo un avvio affidato ad elementi visivi tutto sommato non allarmanti (un bel colore dorato, anticato da contenute velature e completato da una schiuma di sostanza), attraverso un olfatto teso, al contrario, a sviluppare un massiccio volume di fuoco: acceso da fiammate fruttato-tropicali (mango, ananas), floreali (bosso), agrumate (pompelmo) ed erbacee. Il secondo assalto è affidato all’arsenale gustativo: dotato di munizioni maltate (sventagliate leggere di panificato in crosta, appena imbiondita), di incursori veloci (il corpo agile, la bevuta dalla corsa disinvolta, il grado alcolico non oltre quota 5,8), di artiglierie amaricanti tanto efficaci nel colpire, quanto rapide nel lasciare il campo sensoriale sgombro, privo di scie in persistenza potenzialmente stucchevoli. Hasta la victoria!

Guerrilla del birrificio Cr/Ak

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile: American Ipa
Colore: dorato
Gradi alcolici: 5.8% vol.
Bicchiere: pinta
Servizio: 8-10 °C