Ti sarà inviata una password tramite email.

Francesca del birrificio La Diana

 

Interessante interpretazione di un canovaccio made in UK tanto antico quanto oggi raramente praticato, quello delle British Brown Ale. La Francesca della scuderia senese La Diana nasce da una ricetta nella quale troviamo, in miscela, malti Pale (la base), Cara Monaco (5%) e  (al 2%) un Roasted Barley autoctono, fornito dalla Torrefazione Senese mediante tostatura a legna, ciò che conferisce una timbrica delicatamente affumicata.

Carattere, questo, che passa alla birra stessa, andando a comporre un ventaglio olfattivo al quale concorrono le identificanti note della frutta secca (nocciola), del panificato dolce a media cottura, della mela (grattugiata) e della sua buccia, del tabacco e di un terroso da radice (merito, l’ultimo tassello elencato, del luppolo East Kent Golding, gettato in aroma, in tandem con il Columbus, applicato al contrario in amaro). Detto dell’olfatto, il look si presenta con un colore bruno con riflessi ramati, aspetto dosatamente velato, schiuma beige di discreta fattura. Il sorseggio è disinvolto (a dispetto dei 7.2 gradi alcolici), grazie alla corporatura medio-leggera, alla carbonazione vivace, alla condotta palatale imperniata attorno a una dorsale morbida ma beneficata dall’apporto equilibrante di una bitterness tanto riguardosa (25 le Ibu) quanto tuttavia efficace nel portare a termine la propria missione bilanciante.  

Francesca del birrificio La Diana


Nazione: Italia
Stile: British Brown Ale
Fermentazione: alta
Colore: bruno
Alcol: 7.2% vol.
Temperatura di servizio: 10-12 °C
Bicchiere consigliato: pinta