Ti sarà inviata una password tramite email.

Samichlaus del birrificio Eggenberg

La Samichlaus è una birra per nulla squilibrata, pur essendo indubbiamente estrema. Il colore è rossastro, virante al marrone castagna. La schiuma, nonostante l’elevato tenore alcolico è insolitamente ricca, abbondante e cremosa. Già dall’aroma la complessità di questa birra si fa apprezzare: molto alcolico (ricorda il brandy), ricco di malto, di un dolciastro quasi gommoso, e di frutta matura (ricorda i fichi e le prugne secche). Al gusto e’ eccezionalmente maltata e corposa (quasi sciropposa) ma senza sconfinare nello stucchevole: ricorda un po’ la ciliegia, con un finale che avvolge il palato, speziato di pepe.

La Samichlaus (San Nicola, o Santa Claus) è stata “inventata” dalla svizzera Hurlimann all’inizio degli anni 80. Veniva prodotta ogni anno esattamente il 6 dicembre (giorno di San Nicola), per poi maturare per ben 10-11 mesi ed essere imbottigliata giusto in tempo per le feste dell’anno successivo. La sua eccezionalità non era data solo dal lungo periodo di maturazione, ma anche dalla sua altissima gradazione alcolica (14% vol): all’epoca della sua nascita era la birra più forte del mondo. Birra dalla produzione costosa e volutamente limitata, esce improvvisamente di produzione nel 1998. Infatti, a fine 1997 la tradizionale “cotta” non venne effettuata. Il mondo degli appassionati (ma anche quello degli esperti, da Michael jackson a Robert Protz) si mobilita per caldeggiare la sua reintroduzione sul mercato, ma la Feldschlossen, da qualche tempo proprietaria della Hurlimann, si dimostra irremovibile nel considerarla un prodotto antieconomico. La situazione si sblocca nel 2000, quando la birra riappare sul mercato. A produrla è l’austriaca Eggenberger, la quale, avendo già da tempo acquisito diritti e ricetta, senza clamore, aveva messo in produzione la birra quasi un anno prima per presentarla a sorpresa per le feste del 2000. Ancora oggi è prodotta secondo le rigide regole dell’Editto della Purezza del 1516.

Samichlaus del birrificio Eggenberg

Nazione: Austria
Fermentazione: bassa
Stile: doppelbock
Colore: ambrato
Gradi: 14° alc.
Bicchiere: Balloon
Servizio: 12° – 14°C