Ti sarà inviata una password tramite email.

Big Dabol del birrificio Eternal City Brewing

Gioca con le parole, nel battezzare la propria imperial Ipa Big Dabol, il marchio romano Eternal City Brewing: da un lato ammicca al temperamento volutamente eccessivo dello stile di riferimento, evocando la qualifica di Double, ma scrivendola come (più o meno) si pronuncia ovvero Dabol; dall’altro sfrutta le allusioni di una simile grafia anteponendole l’aggettivo Big, a comporre una locuzione nella quale evidente è l’intento di suscitare il richiamo immediato a un’arcinota marca di chewing-gum.

Premesse anagrafiche a parte, il carattere di questa ragazzona da 7.5 gradi alcolici (cui contribuiscono gettate di luppoli europei di timbro nuovomondista, quale Mandarina Bavaria e Styrian Wolf), si riassume in un’istantanea del genere: colore ambrato di primo ingresso venato di lievi sospensioni e bordato di sostanziosa schiuma avorio; aroma turgido e fresco, intessuto di trame panificate (pasta frolla), fruttate (albicocca, nettarina, uva spina, anche con prime impressioni di sotto spirito), floreali (biancospino, bosso), erbacee e resinoso-balsamiche; palato rotondo ma discretamente agile (di medio spessore il corpo, pimpante la carbonazione), imperniato attorno a una consapevole e vieppiù energica parabola amaricante, strutturato secondo un iter di avvio morbido-abboccato, di baricentro snello e di esito asciutto.

Big Dabol del birrificio Eternal City Brewing

Nazione: Italia
Fermentazione: alta
Stile:  Imperial Ipa
Colore: ambrato
Gradi alcolici: 7.5%
Bicchiere: pinta
Servizio:  8-10 °C