Ti sarà inviata una password tramite email.

Bévera del birrificio Menaresta

bevera

La Bevera è una birra ad alta fermentazione, piuttosto semplice nella ricetta: è prodotta con solo malto pils, luppolo Perle in amaro e in aroma, mentre in dry-hopping viene aggiunto anche dell’Hersbrucker, selezionato direttamente dal produttore, nel Tettnang. Nel bicchiere si presenta molto chiara, color paglierino, con schiuma non molto abbondante (anche se, servita a pompa, offre una schiuma davvero compatta e persistente); l’olfattivo è leggero, offre delicate note di cereale, accompagnate da belle note luppolate, erbacee, molto tedesche, con un ricordo di sottobosco che mi ha fatto venire in mente la luppolatura della Kronen-Pils di Tettnang. In bocca è molto scorrevole, esibendo l’amaro del luppolo fin dall’inizio della degustazione, senza particolare contrasto da parte del corpo, della struttura; la birra è secca, piuttosto asciutta, l’amaro del luppolo è potente ed immediato, ma non fastidioso e per nulla graffiante; la potenza del luppolo (26 ibu) risulta molto ben gestita, soprattutto in considerazione della leggerezza della birra a livello di corpo e di costruzione di malti. Nel finale l’aromatico del luppolo è elegante, erbaceo, quasi floreale, lungo nel retrolfattivo, per una birra che, come recita l’etichetta, “si fa bere a ingollate, come i fiotti e la corrente di un fiume in piena”.

bevera2

Bévera del Birrificio Menaresta

Fermentazione: Alta
Colore: Dorato
Alc.: 4,2% vol.
Temperatura di servizio: 8-10°C
Bicchiere: Pinta inglese