Ti sarà inviata una password tramite email.

Red MacGregor del birrificio Orkney Brewery

Dal profondo nord scozzese, una Bitter che strizza l’occhio, il giusto, alle seduzioni nuovomondiste. Siamo a Quoyloo, nei pressi di Stromness, secondo insediamento (per dimensioni) delle Orcadi, per l’esattezza sull’isola di Mainland. Qui il marchio Orkney firma la Red MacGregor, una Best Bitter, la cui ricetta attuale affianca, a un grist bill tutto sommato classico (malti Pale, Crystal e Chocolate, con un aggiunta di quello di frumento), una luppolatura invece più modernista, costruita sul binomio Challenger-Cascade.

Sia chiaro, l’apertura al mainstream è vigilata, basta constatarne (dopo aver apprezzato il colore ramato intenso, quasi bronzeo, pulito nella trama visiva e guarnito da schiuma beige chiaro) le espressioni nasali: intessute attorno a trame di biscotto e caramello, delicate speziature (papavero, tabacco), altrettanto sottili fruttosità (la mela e la sua buccia). Allo stesso modo si sviluppa la parabola gustativo-palatale, la quale, restituendo nel sorseggio i tratti odorosi appena descritti, li impalca sul sostrato di una bocca neutro-morbida in avvio, già asciutta a centro-corsa (4 i gradi alcolici) e secca nella chiusura di dosata matrice tostato-amaricante. Calibrata e assai godibile.

Red MacGregor del birrificio Orkney Brewery


Nazione: Scozia
Fermentazione: alta
Stile: bitter
Colore: ambrato
Gradi alcolici: 4% vol.
Bicchiere: pinta
Temperatura di servizio: 8-10°