Manzanita Pale Ale etichetta
Manzanita Pale Ale etichetta

Prospect Pale Ale del birrificio Twisted Manzanita

In altalena tra note morbidManzanita Pale Ale etichettae (a tratti propriamente dolci) e amaricanti, seguendo un moto oscillatorio qua e là leggermente sbilanciante, passando da un’estremità all’altra dello spettro gustativo. Eppure, alla fine, porta a casa la bevuta, con sostanziale diligenza. Questa la fotografia sintetica della Prospect Pale Ale, firmata dai californiani di Twisted Manzanita, marchio attivo dal 2010 a Santee, cittadina suburbana della cintura di San Diego. Capoluogo di Contea che, prevedibilmente, dà il timbro a questo prodotto dagli accattivanti cromatismi ambrati, dall’aspetto pulito, dalla schiuma disciplinata. Accreditata di un corredo di luppoli comprendente Columbus, Tomahawk e Zeus in amaro, con Centennial, Cascade e Citra in aroma, la birra sfodera un olfatto ampio, contrassegnato dalle tematiche che ti aspetti – agrumi (arancia e pompelmo rosa), frutta matura (nettarina, papaia, mango, litchi), resine (pino) – tenendo peraltro sotto controllo le tonalità floreali più insidiose (bosso, biancospino). Quanto alla bocca, lo si è detto: luci e ombre, in un iter che, a consuntivo, guadagna una patente di sostanziale piacevolezza, anche contenendo la percezione di un grado alcolico che segna 5.7 punti percentuali.

Prospect Pale Ale del birrificio Twisted Manzanita

Manzanita Pale Ale bottiglia

Fermentazione: Alta
Stile: American Pale Ale
Colore: Ambrato
Gradi alcolici: 5.7 %
Bicchiere: Pinta
Servizio: 6-9 °C