Paccheri al ragù di agnello con cipolla caramellata alla birra

ragu carne birra

Anche i primi piatti di pasta possono vedere la birra impiegata in padella. Vi proponiamo una ricetta dove i paccheri incontrano un ragù preparato partendo da una marinatura della carne proprio con la birra.

La ricetta  

Tagliate la carne in piccoli pezzi e mettetela a marinare nella birra – mezza bottiglia circa – con il rametto di rosmarino per tre ore. Tagliate la cipolla a fettine sottili ed appassitela in una padella antiaderente, a fuoco basso, con tre cucchiai di olio. Aggiungete via via la birra – una bottiglia circa – e fate in modo che la cipolla si ammorbidisca ed acquisti un colore ambrato. Alla fine unite metà della rucola lasciata in foglie. Aumentate la fiamma e sfumate con il succo della marinata precedentemente filtrato. Aggiungete l’agnello e cuocetelo, sempre a fuoco vivo, per due minuti circa. Scolate la pasta al dente e mantecatela nel ragù, aggiungendo un altro cucchiaio di olio ed un po’ di acqua di cottura. Impiattate e terminate con della rucola tagliata fine, una macinata di pepe bianco ed un filo di olio a crudo.

Ingredienti (per quattro persone)

400 g di coscia di agnello dissossata
2 bottiglie circa di birra
1 cipolla bianca
100 g di rucola
5 cucchiai di olio
1 rametto di rosmarino
380 g di pasta tipo paccheri
Sale
Pepe bianco

Commento

Il ragù di agnello e cipolla bianca risulta piacevolmente dolce al palato, in armonico contrasto con l’amaro della rucola. Si avvertono chiari il sapore ed il profumo della birra, noi abbiamo utilizzato una birra alle castagne, che ammorbidisce il carattere forte della carne di agnello. Il piatto può migliorare con una mantecatura più lunga: è possibile ottenerla scolando la pasta almeno tre minuti prima del tempo previsto in etichetta e terminare la cottura direttamente nel sugo ed in un po’ della sua acqua. L’agnello, in questo caso, deve essere cotto solo per un minuto.

ricetta di Roberta Perna