Negra Marinera, il prezzo sale e scende con la marea

Ci sono serate in cui scorre un mare di birra e ci sono birre con acqua di mare. E poi, tra queste, ce n’è una il cui prezzo varia in funzione delle stesse maree! No, non è una boutade estiva, ma la realtà della Negra Marinera, etichetta spagnola la cui targa è quella della Mustache Cerveza; e la cui ideazione è merito del birraio della casa, il galiziano Oscar Cascellana. Lo spunto? Riprendere la tradizione dell’abbinamento ostriche (frutti di mare in genere) e pinte scure, preparando queste ultime con acqua raccolta lungo la costa delle Rías Baixas.

Mustache Negra

Ulteriore elemento di particolarità, l’aggiunta di peperoncino della Guyana Francese; terza, ultima e ancor più accentuata singolarità, la quantomeno curiosa politica dei prezzi. I quali, come accennato, vengono stabiliti in base all’andamento delle maree, monitorato dall’Istituto Idrografico della Marina Spagnola. In pratica, il costo si abbassa quando il livello della massa liquida si alza (perché ne aumenta il quantitativo a disposizione). E così i valori sul mercato oscillano nel corso della stessa giornata: da un minimo di 2,90 a un massimo di 3,50 euro.