Infra Red del birrificio Hardknott

infra red

Infra Red sembra davvero essere un prodotto con cui alla Hardknott si sono divertiti. La scheda anagrafica sul sito del birrificio la dichiara “Ipa ossimorica”, in virtù del colore: perché una India Pale Ale dovrebbe essere, appunto per definizione, “Pale”, quindi chiara; mentre qui siamo in presenza di un ambrato profondo e fitto. Ma, come sappiamo, la questione cromatica attorno allo stile costituisce una sorta di cantiere permanentemente aperto; e al di là delle barriere che la semantica (se non è un’opinione) vorrebbe logicamente imposte, in tema di tinteggiature, i birrai danno ormai per acquisita una sorta di licenza a “declinare” i canoni della tipologia con una più che discreta libertà di manovra. E insomma, accogliendo la peraltro apprezzabile precisazione preliminare (quasi una captatio benevolentiae) circa la peculiarità di progetto che la contraddistingua, una volta messe da parte le sovrastrutture concettuali, questa “Infrarossa”, va detto, è un altro tassello piuttosto interessante, nel repertorio della brewing company di Millom (Cumbria, Inghilterra settentrionale, in odore di confine scozzese).

Bronzea nell’aspetto e impreziosita da una schiuma perlacea coesa e discretamente tenace, non tarda, quando si prende a indagarne il naso, a rivelare la propria doppia cittadinanza anglo-americana, lampante nelle caratterizzazioni agrumate (arancia, chinotto) e pinose, che derivano da un’accoppiata di luppoli Centennial-Cascade e che si affiancano alle ulteriori connotazioni aromatiche: da quelle maltate (caramello, biscotto) alle variopinte note di un festoso paniere di frutta estiva (banana, nettarina, mango, ananas), fino a toccare curiose suggestioni legnose (corteccia, grafite). Al sorso, la partenza si orienta alle amabilità già avvertite in olfazione (con spessori da toffee), per poi dare campo libero alle affilatezze di un amaro deciso, sì, e irradiato in tutte le direzioni del cavo orale, ma pur sempre entro i confini di un rispettabile senso dell’equilibrio che si conferma nel “capitolo” della persistenza post-deglutizione.

.

Infra red bott .
Infra Red del birrificio Hardknott 

Nazione: Inghilterra
Fermentazione: Alta
Stile: American Ipa
Colore: Ambrato
Gradi alcolici: 6.5°
Bicchiere: pinta americana
Temperatura di servizio: 8-10°