Kellerbier di Hummel-Bräu

hummel kellerFranconia, Franconia: che fascino rustico le sue terre, che gusto rurale, le sue birre. Un senso di dignitosa aristocrazia campestre (signorilità dell’animo, prima ancora che del sangue) innerva i sorsi delle specialità di questo angolo di Baviera, tutto dedito agli stili canonici della rigorosa osservanza brassicola tedesca. Nella fattispecie siamo a Merkendorf, duemila abitanti nella parte meridionale della regione, una sessantina di chilometri a sud del capoluogo morale Bamberga; qui opera la Hummel-Bräu, birrificio con locale di somministrazione tipicissimo, la cui gamma di etichette vede – nelle classifiche di gradimento popolari – primeggiarne un manipolo, in cui, oltre a quelle della Pils, della Märzen e della Doppelbock, troviamo anche questa della Keller.

Bevuta alla spina dà il meglio di sé, consegnando allo sguardo un look ambrato e leggermente velato, abbellito da una schiuma nivea e prosperosa. Tipicissimo il naso, il cui ventaglio – immediato e fitto – oscilla tra le dolcezze del miele, del biscotto e dei fiori di camomilla, alle freschezze più contadine dell’erba tagliata e del fieno, attraversate da percezioni anche più ficcanti (ma gradevoli, nel contesto) che rimandano ai sentori dell’aia. La bocca, poi, è ariosa e ampia; il suo corpo, medio-leggero, in equilibrio tra morbidezze di base e sottili svolazzi amaricanti, chiama sorsate veloci e voluttuose, con la sicurezza di non scivolare mai sulle bucce di gradazioni alcoliche insidiose: perché l’etilometro, a dispetto della bella densità sensoriale, è inchiodato sul valore di 4,9. Che goduria!

Schermata 2015-03-24 alle 12.39.13Kellerbier di Hummel-Bräu

Stile: Kellerbier
Fermentazione: Bassa
Colore: ambrato
Gradi alcolici: 4.9% vol.
Temperatura di servizio: 7-9 °C
Bicchiere consigliato: calice a chiudere