Ti sarà inviata una password tramite email.

Hop Fiction del birrificio BrewDog

Dalle incessantemente attive fucine di BrewDog (Ellon, Scozia) l’ennesima variazione sul tema Apa (in versione nettamente West Coast) e, alla prova dei fatti, una bevuta che non delude, non annoia, non stanca. La Hop Fiction nasce da un’alchimia ben congegnata di early e late hopping a base di Chinook, Amarillo e Mosaic; innestata su una base classica da Pale Ale anglosassione, coi suoi equilibri di norma ben sorvegliati. Nel caso di specie, il colore è un dorato carico, applicato a una massa liquida dalla trama velata e ben guarnita di schiume, a proteggere la superficie di contatto e scambio con l’aria. Quella superficie attraverso la quale si diffondono profumi di croccante fragranza: di timbro maltato (crosta di pane appena imbiondita), fruttato esotico (melone bianco, uva spina, pesca), florale (tarassaco, bosso, biancospino), erbaceo (prato falciato), agrumato (pompelmo). Le stesse percezioni che troviamo in fase di sorseggio, poggianti su un arco gustativo-palatale di essenziale asciuttezza: vibrante, rapido nel dipanarsi senza saltellamenti acuminati e nel volgere verso un pulitissimo finale di timbro dry e amaricante. Alcol? 5,2 gradi, ma sembrano anche meno!

Hop Fiction del birrificio BrewDog

Nazione: Scozia
Fermentazione: alta
Stile: American Pale Ale
Colore: dorato
Gradi alcolici: 5.2% vol.
Bicchiere: pinta
Temperatura di servizio: 8-10 °C