G & G dei birrifici Altavia e Kamun

Un omaggio alle virtù dei luppoli tedeschi di nuova generazione la G & G (si tratta delle iniziali dei nomi dei due autori), una Imperial Pils elaborata a quattro mani da Gian Paolo Gippo Camurri del birrificio Kamun (Predosa, Alessandria) e da Giorgio Masio del marchio Altavia (Sassello, Savona). Veniamo ai fondamentali della ricetta: malti Pils e Melanoidinico, hopping format incentrato attorno a gettate di Callista, Ariana e Hallertau Smaragd.

Il risultato è un bicchiere dalla luminosa tonalità paglierina carica, dalla trama visiva pulita e guarnito da schiuma in dosata proporzione; il cui profumo intreccia temi maltati (miele chiaro, caramello biondo), floreali (tiglio), prativi (erba tagliata), fruttati (mela, melone bianco), agrumati (cedro, pompelmo). Quanto alla bevuta, comunque non impegnativa (il grado alcolico, ad esempio, non va oltre il valore di 6.5), si rivela di spessore equilibrato e si sviluppa lungo una parabola il cui lancio morbido prelude a rapida una sterzata verso connotati di maggiore asciuttezza e amaricatura, che culminano in una chiusura pulita e ancor maggiormente intonata a tali caratteri più incisivi. Bilanciata, dinamicamente.

G & G dei birrifici Altavia e Kamun

Nazione: Italia
Fermentazione: bassa
Stile: Imperial Pils
Colore: chiaro
Gradi alcolici: 6.5% vol.
Bicchiere: calice a chiudere
Servizio: 8-10 °C