Carpaccio di baccalà marinato alla birra

Vi raccontiamo ul Carpaccio di baccalà marinato alla birra con asparagi di mare e ciliegie: ricetta realizzata dallo chef Marco Stabile di Ora d’Aria di Firenze.

La ricetta

Marinare il baccalà ben dissalato e le patate affettate sottilmente nella birra per almeno 5 ore tenendolo coperto e al fresco in frigo.Nel frattempo scottare gli asparagi di mare in acqua bollente per due minuti circa. Mettere un goccio d’olio in una padella antiaderente eggiungere l’aglio tagliato a metà, far rosolare, togliere e aggiungere gli asparagi. Saltare per pochi minuti e aggiungere le ciliegie private del nocciolo e tagliate in quattro parti ciascuna. Porre nei piatti (se si vuole ottenere una forma ben definita aiutatevi con un cerchio per sistemarli al centro dei piatti). Togliere il baccalà dalla birra, asciugare e tagliare in fette molto molto sottili. Coprire quasi interamente gli asparagi con le fette, condire con pepe macinato e un filo di olio extravergine di oliva. Friggere le patate asciugate a 180° C , salare e porre sopra al baccalà.

Ingredienti per 4 persone

300g baccalà alto dissalato
2 bottiglie da 33 cl. di birra Orval
150g di asparagi di mare
12 ciliegie
olio extravergine d’oliva
1 patata
pepe nero macinato
1 spicchio d’aglio mondato

Commento

Ecco un piatto tanto semplice nella preparazione quanto gustoso ed originale! Non vi preoccupate, la marinatura con la trappista non sarà cosa vana. Il baccalà riceverà in dono tutti i suoi aromi speziati, mentre il luppolo strizzerà l’occhio all’amarognolo dell’asparago di mare. La ciliegia non è assolutamente un vezzo: ve ne accorgerete quando con la forchetta andrete a cercarla per rinfrescarvi con il suo sapore dolce e acidulo, completando un piatto complesso ed equilibrato.